Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Né effetti speciali, né attori: alla Tosse il Festival del cinema outdoor foto

Più informazioni su

Genova. Alpinismo, arrampicata, bicicletta, canoa fiume, sci fuori pista e spedizioni. Sono questi i protagonisti del E.o.f.t. , il festival di cinema outdoor che si terrà lunedì 9 ottobre al Treatro della Tosse di Genova.

Personaggio centrale dell’edizione 2017/18 è Simone Moro con il corto “La Congenialità” e della sua compagna di cordata Tamara Lunger durante la partenza per il Kangchenjunga, ovvero la traversata più alta del pianeta, a più di 8000 m. Lui era il maestro e lei l’allieva. Ma, quando i due, durante i primi mesi del 2017, affrontano sul Kanchenjunga la più alta traversata di un ottomila, le circostanze costringono il duo perfetto a un improvviso cambio di ruoli.

Ma c’è anche, per esempio, la conquista della Groenlandia in kayak, scivolando con lo snowkite sulla gigantesca calotta glaciale, per poi scendere da un ghiacciaio attraverso un canale d’acqua di disgelo (e gli imprevisti non sono mancati).

In tutto i film in programma sono sette, con durata variabile dai 10 al 30 minuti, per una durata totale di due ore e 30 minuti.

I biglietti dell’evento sono acquistabili presso i punti vendita di BoniSport senza prevendita al costo di 13 euro o la sera dell’evento con prevendita alla biglietteria del Teatro della Tosse.