Nuova protesta

Multedo, abitanti di nuovo in strada contro l’arrivo dei profughi

Bruco, il degrado del fratello minore

Genova. La proposta della Curia e del direttore dell’ufficio Migrantes don Giacomo Martino di ridurre il numero di richiedenti asilo da trasferire a Multedo da 50 a 25 non basta agli abitanti del quartiere o, almeno a parte di essi.

Una settantina di residenti, dopo aver ribadito nei giorni scorso il loro no ai profughi oggi ha deciso di tornare in strada.

Il presidio si svolge con blocchi temporanei del traffico con l’escamotage dell’attraversare tutti insieme le strisce pedonali.

Bruco, il degrado del fratello minore

“Cittadini di Multedo da sempre dimenticati, a noi chi dà accoglienza ai nostri diritti?” si legge su un cartello.

La manifestazione è stata poi sospesa intorno alle 19 in solidarietà con la lotta degli operai Ilva.

Più informazioni
leggi anche
manifestazione migranti multedo
Il caso
Migranti Multedo, levata di scudi e proteste contro la frase di Garassino
migranti multedo
La mediazione
Migranti a Multedo, saranno solo 25. Garassino: “Il primo accattone che vedo lo prendo a calci nel sedere”
contessa govone multedo
Minacce
Multedo, comitato per l’accoglienza migranti minacciato e identificato nei pressi dell’ex asilo
migranti multedo
E d'ora in poi?
Migranti a Multedo, il consiglio comunale all’unanimità: “Trovare un’alternativa”
Bruco, il degrado del fratello minore
La lettera
Migranti a Multedo, il comitato di quartiere invita Bagnasco: “Venga qui, le spiegheremo perché siamo contrari”
migranti multedo
Dopo ieri sera
Migranti a Multedo, alcuni cittadini replicano alla Fiom: “No a imposizioni antidemocratiche, servono soluzioni costruttive”
Bruco, il degrado del fratello minore
Bufera
Multedo, la replica di Fiom: “Quartiere non può essere terreno di conquista di nostalgici”
contessa govone multedo
Niente di fatto
Migranti a Multedo, ancora nessuna decisione. Curia preoccupata dal clima nel quartiere