Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Minetti straripante, la Rossiglionese vola e fa sognare i tifosi risultati

Bianconeri trascinati dal bomber che sigla una tripletta alla Bolzanetese e candida i valligiani come inseguitori del trio al comando: Atletico Quarto, Carignano e Mariscotti

In Seconda categoria, girone D, sono tre le squadre al comando dopo altrettante partite giocate. L’Atletico Quarto ottiene la terza vittoria di fila grazie alla vittoria netta contro l’Olimpia, decisamente sottotono. Inizio molto deciso dei gialloblù che colpiscono subito un palo con Villa. Al 18° poi trovano il gol del vantaggio con Talarico che viene lasciato solo in mezzo all’area gira al volo di destro un preciso cross dalla fascia.

Al 27° Villa riscatta il palo precedente con un bel tiro di precisione che entra basso sul palo lontano. L’Olimpia non riesce a reagire e i gialloblù riescono a traghettare la gara per tutta la ripresa fino all’82° quando, sfruttando gli spazi lasciati dagli ospiti mettono la parola fine sulle sorti del match con un bel gol di Musicò che trafigge Penchi in diagonale.

Vincono anche gli altri gialloblù del Carignano contro il Pontecarrega. Vantaggio di Grimaldi su calcio di punizione che dura per tutto il primo tempo. Nella ripresa i locali contengono il modesto ritorno del Pontecarrega e colpiscono al 64° con Salucci ed al 66° con Valenza su calcio di rigore. Gol della bandiera per gli ospiti al 92° con Puggioni che rende meno amara una partita giocata male.

Succede tutto nel finale di gara fra Campi e Mariscotti, con gli ospiti che si impongono per 1-2 e salgono a quota 9 punti. Ercolani trova il pertugio giusto al 79°, Pintus la riequilibra all’89° risolvendo una mischia, ma in pieno recupero Paugain calcia da distanza siderale segnando un eurogol.

Ancora un ko per il Masone invece che crolla in casa sotto i colpi dell’Anpi Casassa. Partita senza storia in valle, con il vantaggio degli ospiti al quarto d’ora con Lograsso e la doppietta di Hanuman nella ripresa che non lasciano alibi alla squadra biancoazzurra. La rete di Rotunno serve solo come gol della bandiera. Vince l’Anpi meritatamente.

Un gol di Siciliano al 22° regala tre punti al Mele sulla neopromossa Casellese che non riesce ancora a sbloccarsi, mentre il Mura Angeli getta alle ortiche quella che pareva una vittoria già in tasca con la Don Bosco per effetto delle reti di Nicotra e D’Agostino, poi in tre minuti durante il recupero finale Cavallini diventa l’eroe di giornata realizzando una doppietta provvidenziale che permette ai salesiani di incassare il primo punto dell’anno.

Dilaga la Rossiglionese contro la Bolzanetese, risultato inaspettato, ma chiaro. Apre le danze Minetti che piazza una doppietta in cinque minuti fra il 9° ed il 14°, Bellotti tre minuti dopo chiude virtualmente i conti e manda le squadre al riposo sul 3-0. Nella ripresa cambia poco, anzi Pastorino trova la via giusta per il poker. Ci vuole un calcio di rigore per consentire alla Bolzanetese di siglare il gol della bandiera con Carboni al 70°, al quale risponde l’uomo della partita, Minetti che pare tornato ai fasti pre – infrortunio. Tre gol per lui e Rossiglionese che da oggi ha il miglior attacco del campionato. Notte fonda per la Bolzanetese.