Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lega, bocciato il ricorso della Procura. Confermato stop al sequestro preventivo dei conti correnti

Giudicato inammissibile dal Tribunale del Riesame

Genova. Il ricorso della Procura di Genova contro la decisione di fermare il sequestro dei fondi della Lega Nord a circa 2 milioni di euro è inammissibile. Lo ha stabilito questa mattina il tribunale del Riesame del foro del capoluogo ligure, dopo l’udienza di ieri di fronte al pubblico ministero Paola Calleri e agli avvocati del Carroccio Giovanni Ponti e Roberto Zingari.

Questi ultimi avevano in primo luogo richiesto proprio l’inammissibilità del ricorso o, in seconda battuta, il suo rigetto “ritenendo che non sia ammissibile sequestrare delle somme che entreranno nel patrimonio del partito dopo l’esecuzione del sequestro, impedendo altrimenti di fatto a un partito politico di svolgere le sue funzioni costituzionali”, come riportato dall’agenzia Dire.

Il sequestro preventivo di oltre 48 milioni di euro era stato disposto in seguito alla sentenza di condanna di primo grado sull’irregolarità dell’utilizzo di fondi pubblici ai tempi di Umberto Bossi e Francesco Belsito. Ora la Procura potrebbe ricorrere in cassazione.