Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ius Soli, da domani parte la “gazebata” leghista contro il diritto di cittadinanza per chi nasce in Italia

Rixi: "La cittadinanza non si regala". I point a Voltri, Nervi, corso Italia, Di Negro, Bolzaneto e, fuori città, a Recco

Più informazioni su

Genova. Da domani, sabato 27 ottobre, parte una nuova “gazebata” per la raccolta firme contro lo ius soli, a Genova e provincia.

“Abbiamo lanciato la raccolta – dice Edoardo Rixi, segretario regionale della Lega Nord Liguria – durante la festa della Lega e centinaia di genovesi sono venuti a firmare per dire no allo ius soli. La cittadinanza non si può regalare, ma si deve meritare: come noi la pensano milioni di italiani. I problemi del Paese sono ben altri: il lavoro, la sicurezza, la tutela delle nostre fasce deboli, come le famiglie con disabili, temi che la Lega al governo affronterà dal primo giorno dopo le elezioni”.

I gazebo per la raccolta firme No ius soli in programma a Genova e provincia sono: sabato dalle 9.30 alle 13 in piazza Lerda a Voltri e dalle 9 alle 12 in Largo Merlo; domenica dalle 14.30 alle 18.30 sulla passeggiata di Nervi (altezza Marinella), in corso Italia (altezza Boccadasse) e dalle 9 alle 12 a Recco (lungomare Bettolo); lunedì 30 dalle 9.30 alle 12.30 in piazza Di Negro; martedì 31 dalle 14 alle 18 in piazza Rissotto; giovedì 3 ottobre dalle 15 alle 19 in piazza Settembrini.