Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fibra ottica, danni a raffica su strade e reti, i sindacati: “Fate lavorare gli edili”

Secondo le sigle di categoria le aziende impegnate non sono all'altezza anche a causa dei ribassi nelle gare d'appalto

Più informazioni su

Genova. In questi giorni la cronaca cittadina ha riportato la questione della fibra ottica nella nostra città e di come sempre più spesso vi siano problemi legati alla professionalità delle aziende coinvolte: danni ripetuti si sono susseguiti negli ultimi mesi con tubature dell’acqua o del gas perforate e conseguenti disagi e rischi per la sicurezza dei cittadini.

I sindacati degli edili Fillea Filca e Feneal presentano all’amministrazione comunale quello che considerano un dato di fatto: “La gestione della posa della fibra ottica nel nostro territorio é completamente sfuggita di mano – si legge in un comunicato – sono pochissime infatti le aziende che applicano il contratto dell’edilizia, regolari con la bilaterità locale e che hanno esperienza nel settore. Spesso non sono neppure del territorio e non generano alcuna occupazione locale”.

“Il risultato è sotto gli occhi di tutti – continuano i sindacati edili – gare senza condivisione e un risparmio determinato dal ribasso solamente virtuale poiché come si è visto gli scavi devono essere riaperti e le lavorazioni messe in sicurezza. La logica del subappalto e quindi del ribasso determina un crollo verticale della qualità delle lavorazioni e quindi dei livelli di sicurezza. Ma non solo: spesso i lavori vengono banditi direttamente da Roma o da altre città senza alcuna possibilità per il sindacato di intervenire nella costruzione delle regole per l’emanazione della gara”.

I sindacati locali dell’edilizia spronano l’assessore ai Lavori Pubblici Paolo Fanghella: “Se ha realmente a cuore tale problema convochi subito una riunione per porre rimedio a tale situazione. Gli edili hanno proposte concrete”.