Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Festival della Scienza, a Genova 265 appuntamenti: si apre con i vaccini e Roberto Burioni

Tra gli ospiti il premio Nobel per la Medicina Erwin Neher

Più informazioni su

Genova. La 15a edizione del Festival della Scienza, che si svolgerà a Genova dal 26 ottobre al 5 novembre, sarà ispirata al tema Contatti, declinati in tutte le sfaccettature. Saranno 265 gli appuntamenti in programma, articolati in 113 incontri, 12 spettacoli e 140 eventi, che si terranno in tutta la città; oltre 460 gli animatori coinvolti, tra studenti universitari e giovani ricercatori. Paese ospite di quest’anno il Giappone, a cui, nella sede di Palazzo della Borsa, saranno dedicate mostre, laboratori e approfondimenti culturali.

Molti i temi trattati da relatori di fama internazionale: dai vaccini alla biomedicina, passando dalla fisica, all’astrofisica senza dimenticare le scienze umane. Tra i relatori, il premio Nobel per la Medicina Erwin Neher, il neo premiato matematico Thibault Damour, l’inventore del microprocessore Federico Faggin, oltre al primatologo Tetsuro Matsuzawa. E poi ancora, il geologo Mario Tozzi, il comico Giobbe Covatta.

Saranno i vaccini, tema attuale e tanto discusso, al centro degli incontri della giornata inaugurale, tra gli ospiti l’immunologo Roberto Burioni e l’epidemiologo Giancarlo Icardi. Ampio spazio sarà dedicato ai misteri dello spazio e dell’astrofisica, con incontri e laboratori dedicati ma anche alle grandi scoperte della scienza. Tra gli eventi speciali, le osservazioni dell’International Moon Nights (a cura di Osservatorio Astronomico del Righi), una conferenza sulla luna, vista con gli occhi del passato e del presente. E poi ancora, un ciclo di lezioni scientifiche di cucina e un tour nei vicoli della città.

Non mancheranno gli spettacoli teatrali in collaborazione con il Teatro della Tosse, si parlerà di contatti tra pianeti, come in ‘Quando spaio e terra si incontrano’, o tra uomo e animali in ‘Rendez-vous 2200?. Anche per questa edizione, il Festival vuole essere un punto di riferimento per la divulgazione della scienza oltre a occasione per fare conoscere ai più giovani ricercatori e scienziati importanti.