Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Entella in trasferta a Palermo, Castorina: “La squadra è molto motivata e ha preparato la partita nel modo giusto” risultati

Chiavaresi impegnati sul campo della terza in classifica

Chiavari. Allenamento di rifinitura anticipato di qualche ora per agevolare lo spostamento della squadra in Sicilia.

Ecco l’elenco dei giocatori che è salito sull’aereo diretto a Palermo. Portieri: Iacobucci, Paroni, Massolo. Difensori: Belli, De Santis, Brivio, Benedetti, Pellizzer. Centrocampisti: Di Paola, Crimi, Troiano, Eramo, Palermo, Ardizzone, Nizzetto, Currarino, Cleur. Attaccanti: Mota Carvalho, Diaw, La Mantia, De Luca.

La partita, che avrà inizio alle ore 15, sarà arbitrata da Gianluca Aureliano della sezione di Bologna, coadiuvato da Enrico Caliari (Legnano) e Niccolò Pagliardini (Arezzo). Quarto uomo Fabio Pasciuta (Agrigento).

Gianpaolo Castorina dichiara: “Sicuramente il palcoscenico è importante, però questa partita non lascia tanto spazio alle emozioni personali, se non a quelle di squadra. La squadra è molto motivata e ha preparato la partita nel modo giusto, anche se con poco tempo. Quindi le emozioni poi sono sempre più belle se alla fine hai portato a casa qualcosa. Il nostro è andare a Palermo e cercare di portare a casa qualcosa, mettere in difficoltà questa grande squadra. Noi abbiamo le possibilità per farlo e di sicuro ci metteremo tutti noi stessi”.

Contro grandi squadre come Empoli e Parma l’Entella ha dimostrato di avere grande personalità, però è mandato qualcosa. “Le due partite ci hanno lasciato tanto come insegnamento, sicuramente la concentrazione nei minuti di finali – spiega l’allenatore -. Però direi che l’atteggiamento e la compattezza di squadra ci sono sempre stati e, sotto tanti aspetti, con Empoli e a Parma anche il gioco. Credo che la squadra ripartirà dal secondo tempo di Empoli, con molte più motivazioni a livello caratteriale e di concentrazione; sappiamo che non possiamo sbagliare un centimetro”.

“E’ chiaro che una squadra che gioca in casa davanti al proprio pubblico, una squadra forte e molto offensiva di sicuro vorrà fare una partita importante sotto questo aspetto. Noi, dal nostro canto, sappiamo che dobbiamo saperci difendere bene e sfruttare al massimo le ripartenze che ci concederanno – conclude -. Abbiamo gli interpreti giusti per farlo e di sicuro lo faremo“.