Quantcast
Serie b

Entella, il carattere non manca ma l’Empoli è cinico e concreto: 2 a 3 per i toscani fotogallery risultati

Al Comunale è andato in scena un posticipo spettacolare, nel quale i chiavaresi hanno impegnato la principale favorita al salto di categoria

Chiavari. Nel posticipo della nona giornata, al Comunale di Chiavari, l’Entella era chiamata ad affrontare l’Empoli, squadra che, da questo avvio di campionato, appare come la maggiore indiziata al salto in Serie A, nella quale militava lo scorso anno.

Tuttavia, anche se la promozione non rientra certamente nelle aspirazioni dei biancocelesti, in caso di successo la squadra chiavarese si sarebbe trovata in vetta, insieme a Frosinone e Palermo: sarebbe stata una gran bella soddisfazione. Da questi presupposti è andata in scena una sfida spettacolare e ricca di emozioni, che entrambe le squadre hanno giocato per vincere, dal primo all’ultimo minuto.

E l’Entella questa sera ha dimostrato di potersela giocare con chiunque: sotto 2 a 0 dopo meno di 9 minuti contro una squadra forte come quella toscana, è stata capace di tornare in parità sul 2-2, cedendo poi solamente nel finale alla concretezza dei rivali. L’ex Caputo, capocannoniere del campionato, è rimasto a secco; ci hanno pensato Simic, Donnarumma e Pasqual ad andare in gol per i toscani, vanificando le segnature di La Mantia e De Luca.

La partita. Gianpaolo Castorina manda in campo i locali con il 4-3-1-2 con Iacobucci; Belli, Ceccarelli, Pellizzer, Brivio; Eramo, Troiano, Crimi; Nizzetto; La Mantia, De Luca.

In panchina ci sono Paroni, De Santis, Luppi, Palermo, Benedetti, Ardizzone, Diaw, Di Paola, Mota Carvalho, Currarino, Baraye, Aramu.

L’Empoli allenato da Vincenzo Vivarini gioca con il 3-4-1-2 con Provedel; Veseli, Romagnoli, Simic; Pasqual, Castagnetti, Lollo, Di Lorenzo; Ninkovic; Caputo, Donnarumma.

Le riserve sono Terracciano, Giacomel, Seck, Zajc, Piu, Bennacer, Luperto, Junior Traore, Jakupovic, Polvani, Zappella, Untersee.

Arbitra Antonio Giua della sezione di Olbia, coadiuvato da Tarcisio Villa (Rimini) e Christian Rossi (La Spezia); quarto uomo Gianpiero Miele (Nola).

Dopo poco più di 1 minuto l’Empoli va già a segno: Simic dalla metà campo avanza palla al piede, dai trentacinque metri fa partire un destro che, leggermente deviato, batte Iacobucci.

L’Entella prova a reagire al traumatico inizio. Al 5° De Luca dalla destra cerca di servire in area La Mantia, Romagnoli respinge. Poco dopo Belli sul secondo palo riceve un cross di Brivio dalla sinistra e infila la palla in rete: gol annullato per fuorigioco.

Al 7° Ninkovic scalda il destro: alto. Al 9° i toscani raddoppiano: scambio tra Caputo e Donnarumma, quest’ultimo con un diagonale trafigge Iacobucci.

Al 12° su punizione guadagnata da Crimi, Nizzetto scodella in area: Eramo arriva per primo sul pallone ma non inquadra la porta.

L’Entella cerca di riordinare le idee e di approfittare di una comprensibile flessione degli ospiti, così si spinge all’attacco. Al 17° traversone di Brivio, in area Provedel esce ed anticipa De Luca. Poco dopo Nizzetto mette in area dalla sinistra, la difesa empolese si rifugia in corner. Dalla bandierina va lo stesso Nizzetto, Pellizzer devia verso la porta ma un difensore ospite è sulla traiettoria ed allontana.

Al 22° è ancora bravo Provedel ad uscire in presa su un lancio di Nizzetto diretto a De Luca. L’Empoli torna a farsi avanti al 24° con un cross rasoterra di Pasqual, Iacobucci blocca in presa. Al 26° Caputo passa a Ninkovic, destro dal limite e pallone che si spegne sul fondo.

Al 27° il primo cartellino giallo, all’indirizzo di Castagnetti che atterra De Luca al limite dell’area di rigore. Si incarica della punizione Nizzetto: destro a giro indirizzato sotto la traversa, Provedel respinge in angolo.

Alla mezz’ora viene ammonito Eramo per una trattenuta a Donnarumma. L’Entella tiene maggiormente possesso palla ma non riesce a trovare spazi per sfondare nella difesa ospite, né hanno buona sorte i cross in area.

I chiavaresi hanno una buona opportunità al 37°: Ceccarelli mette in mezzo, De Luca calcia a botta sicura ma trova la respinta di Provedel, la palla torna sui piedi della “Zanzara” che però non riesce a concludere a rete. Un minuto più tardi destro al volo di La Mantia: Provedel non si fa sorprendere.

Al 39° Troiano ferma irregolarmente Ninkovic al limite dell’area; punizione, il tentativo dello stesso serbo termina alto. Al 42° Ceccarelli respinge un assist di Donnarumma per Caputo.

Al 44° Brivio mette in area dalla sinistra, La Mantia colpisce di testa e Provedel para. Dopo due minuti di recupero si va al riposo con l’Empoli in vantaggio 2 a 0.

Nel secondo tempo l’Entella prova ad attaccare e conquista due calci d’angolo, ma non crea pericoli. Al 7° Nizzetto crossa dalla destra, La Mantia riceve ma non riesce a concludere.

Al 9° il primo cambio, Luppi al posto di Eramo: Castorina aumenta la trazione offensiva. Viene subito ripagato: al 13° corner calciato da Nizzetto, Troiano fa da torre e La Mantia al volo insacca.

Il gol galvanizza i chiavaresi. Al 15° Belli mette un pallone in area, Veseli allontana. Al 16° Benedetti sostituisce Ceccarelli. Secondo cambio e secondo gol dei padroni di casa: al 16° Nizzetto lancia in area De Luca che aggancia, evita l’intervento di Simic e infila la palla in rete.

Ancora Entella: al 19° Crimi guadagna un calcio di punizione, Luppi mette in area, Lollo spazza via. Un tiro di Crimi viene deviato in angolo.

Vivarini corre ai ripari e al 22° inserisce Bennacer e Zajc per Lollo e Ninkovic. Secondo ammonito tra gli ospiti: De Luca.

Al 25° Zajc in area va al tiro, Troiano gli si oppone e respinge. Poi, due calci da fermo battuti da Pasqual: sul primo c’è il colpo di testa di Donnarumma e Iacobucci blocca, sul secondo Di Lorenzo controlla male.

Al 27° viene ammonito Zajc per aver fermato Nizzetto. Al 28° Zajc serve Donnarumma, il cui diagonale lambisce il palo.

Al 29° l’Entella sfiora il vantaggio: cross dalla destra di Luppi, testa di De Luca, Provedel respinge, Troiano da pochi passi devia verso la porta ma trova ancora la risposta dell’estremo ospite.

Al 30° ci prova Caputo di testa, ma è debole. Poco dopo Iacobucci nega il gol a Zajc, che dentro l’area conclude con rapidità.

Ultimo cambio tra i liguri al 33°: Palermo per De Luca. L’Empoli insiste: al 37° Zajc si accentra e conclude di sinistro, Iacobucci para senza timori.

La partita si mantiene vivace fino alla fine: entrambe le squadre vogliono vincerla. Al 39° Belli mette in area l’ennesimo pallone dalla destra, Luppi fa da sponda, Palermo calcia a rete e trova la respinta di Castagnetti.

Al 40° entra Piu al posto di Di Lorenzo. Al 41° Crimi lancia per La Mantia, Provedel esce al limite dell’area per anticiparlo. Sul cambio di fronte l’Empoli va a segno, rendendo vana la rimonta chiavarese. Zajc ruba palla a Nizzetto e serve Pasqual che con un potente sinistro dal limite supera Iacobucci: è il gol del 2 a 3. I biancocelesti lamentano l’irregolarità dell’intervento su Nizzetto.

Nel tempo restante, compresi i cinque minuti di recupero, si annotano le conclusioni di Palermo e Nizzetto, ma nessuna delle due crea problemi al portiere toscano. Infine, l’ultimo episodio: al termine di una mischia in area l’Entella mette la palla in rete con Brivio, ma l’arbitro annulla per una carica sul portiere, tra le proteste dei locali.

L’Entella esce tra gli applausi. In classifica si trova nella metà bassa, ma sta dimostrando di avere le qualità per centrare il traguardo della salvezza.

leggi anche
  • Serie b
    L’Entella sogna la vetta, Castorina: “Servirà ragionare da squadra”
    Entella
  • Post partita
    Entella sconfitta a testa alta, Castorina: “Questi ragazzi meritano lo stadio pieno”
    Entella vs Empoli