Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Entella battuta a Parma, Castorina: “Dobbiamo imparare ad essere più maturi” risultati fotogallery

Luppi: "Giochiamo subito martedì con una grande squadra e sarà importante portare a casa i tre punti"

Chiavari. Come in un film gia visto l’Entella torna a mani vuote da Parma, al termine di una partita che fino a dieci minuti dalla fine pareva difficile da perdere per come si era svolta.

Ancora una volta sono gli episodi a cambiare l’epilogo della gara e con esso il giudizio, almeno quello immediato, sulla prestazione della squadra di mister Castorina. Tuttavia se si vuole esprimere una valutazione equilibrata, obiettiva, che non tenga conto unicamente del risultato e delle facile profezie del senno di poi, non si può parlare di disfatta o di prestazione negativa.

È un po’ il trend dell’ultimo momento – conferma Davide Luppi, l’autore del gol chiavarese – quindi speriamo di riuscire a fare ancora quel passo in più perché sicuramente se non vinciamo le partite come queste ultime due dove non abbiamo portato a casa niente, al di là dello spessore dell’avversario, qualcosina dobbiamo migliorare. Le prossime volte cercheremo anche di essere un po’ più maturi“.

Il Parma è tornato in vantaggio ripartendo dopo che La Mantia aveva sfiorato la rete. “Nel calcio si dice che è così, non fai gol e poi lo prendi. Oggi è andata così. Credo che oggi la partita sia stata fatta, quindi anche chi ha giocato di meno e oggi è sceso in campo ha dimostrato quel che può fare; sicuramente non mancano le qualità, bisogna essere un po’ più attenti e un po’ più maturi. Fortunatamente giochiamo subito martedì con una grande squadra e sarà importante portare a casa i tre punti“.

Gianpaolo Castorina dichiara: “Abbiamo raccolto zero punti forse nel nostro momento migliore. Abbiamo fatto due ottime gare anche se oggi forse è stata un po’ macchiata dall’episodio all’81° dove avevamo ragionato da grandissima squadra e in quel momento ci è sfuggito qualcosa. Dobbiamo lavorare su queste ripartenze perché regalare una possibilità così agli avversari dopo aver faticato tanto è una cosa dura da mandare giù. Però siamo abituati a tirarci su le maniche e a ripartire, lo faremo subito con la Cremonese”.

“Dopo il 2-1 i ragazzi hanno provato a buttarsi tutti in avanti – prosegue l’allenatore – e lì il Parma ha avuto un’occasione nitida che non è riuscito a concretizzare. E’ vero che su quel calcio d’angolo noi abbiamo avuto una grandissima palla con Andrea La Mantia e forse l’atteggiamento sulla palla che è venuta fuori dall’area, sul cross susseguente di Belli deve essere un po’ differente. Però per l’ennesima volta i ragazzi hanno dato tutto, di sicuro c’è un errore di squadra in quel frangente lì, dobbiamo imparare ad essere un pochettino più maturi e capire che quando il risultato è buono bisogna difenderlo con più concentrazione“.

“E’ chiaro – sottolinea Castorina – che quando cambi molto e non arriva il risultato hai sbagliato, ma io vado più in là. La prestazione dei ragazzi è stata buona, abbiamo cambiato modulo, han giocato sei giocatori differenti rispetto a lunedì scorso, quindi i ragazzi si sono comportati benissimo e per questo sono soddisfatto. Probabilmente se avessimo avuto un po’ più di esperienza in campo potevamo gestirla un po’ diversamente”.

In classifica l’Entella è scesa al 16° posto. “Questo è il campionato di Serie B, fai cinque risultati utili e ti metti in una posizione ottima, fai due sconfitte e sei là – conclude -. Sappiamo che come i cinque risultati utili ci hanno dato ossigeno, sappiamo che sono dietro l’angolo, quindi noi lavoriamo con molta serenità per andarci a riprendere quel periodo“.