Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cybertruffe, Liguria regione più colpita. La Camera di Commercio apre uno sportello

Più informazioni su

Liguria. Secondo i dati del Sole 24 ore la Liguria è una delle regioni in cui maggiori sono le truffe informatiche le quattro provincie nei primi 10 posti assoluti, con Savona e Imperia al secondo e terzo posto. Per questo motivo la Camera di Commercio di Genova ha deciso di attivare un centro servizi “cyber”, attraverso il distretto tecnologico ligure Siit, per aiutare imprenditori e professionisti a difendersi dai crimini informatici.

“Le truffe informatiche – spiega Remo Pertica, Amministratore Delegato del Siit – sono quelle che permettono di entrare all’interno dei sistemi informatici e sottraggono dati. La cybertruffa e’ un crimine molto pericoloso perché, per fare un esempio, può fare danni enormi a un commerciante che si vede sottrarre tutti i suoi fornitori e le sue strategie. A questo si aggiungono i ricatti informatici, per cui gli hacker entrano dentro i sistemi, cifrano tutti i file e poi chiedono un riscatto. Crimini che abbiamo visto anche a Genova dove sappiamo di un commercialista, che ha perso tutti i suoi dati, e di un avvocato, che, fortunatamente un backup e, quindi, è riuscito a recuperare”.

Un fenomeno che, anche se abbastanza frequente, resta ancora sommerso. Si tratta, infatti, di reati che, difficilmente, vengono denunciati alla polizia postale perché vanno a creare un forte danno di immagine alla vittima. “Chi andrebbe da un commercialista – conclude Pertica – che si è fatto rubare da un hacker i nostri cud e i dati sensibili? E’ chiaro che è un danno enorme per la buona immagine dello studio”.