Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Comandante scomparso, sul cargo ormeggiato al porto di Pra’ anche un cane cercapersone

Gli inquirenti continuano a sospettare che l'uomo possa essere stato ucciso

Genova. Ancora nessuna traccia di Juri Kharytonov, 54 anni, il comandante ucraino della nave portacontainer Msc Giannina scomparso giovedì sera mentre il cargo viaggiava nel Tirreno fra Gioia Tauro e Genova. Oggi sulla nave ancorata al Vte di Voltri è stato utilizzato per alcune ore un cane cercapersone del nucleo cinofili della polizia: neppure il fiuto del quattrozampe però ha permesso di trovare elementi utili all’inchiesta.

Gli accertamenti sono svolti dalla squadra mobile, la polizia di frontiera e la Capitaneria di Porto che dopo avere interrogato a più riprese i 21 membri dell’equipaggio e la moglie del capitano non escludono nessuna ipotesi, neppure quella di un omicidio.

Il capitano è scomparso fra le 19 di giovedì e le 4 di venerdì mattina dopo il turno al timone della nave. La Giannina è lunga 182 metri e larga 26. La polizia scientifica ha effettuato molti rilievi e i risultati degli accertamenti saranno comparati con il dna del comandante e degli altri marinai.