Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cittadino che emerge(nza), a Sestri Ponente la Croce Verde ha “fatto scuola” di sicurezza

Tante persone all'iniziativa portata in piazza dai volontari, in collaborazione con 112, Protezione civile e istituzioni

Più informazioni su

Genova. Successo a Sestri Ponente per “Cittadino che emerge(nza)”, evento organizzato da Croce Verde Sestri Ponente e patrocinato dal Comune di Genova, Municipio VI Medio Ponente, eche si è tenuto sabato 21 ottobre 2017 nelle piazze centrali del quartiere. “Questa manifestazione – spiega gli ideatori – è nata con l’intento di coinvolgere la cittadinanza, rendendola partecipe, informata e consapevole del sistema di emergenza della città di Genova e della Regione Liguria”.

Dopo l’inaugurazione con le autorità in piazza Tazzoli, dove erano presenti tutte le componenti del sistema emergenza territoriale (112 NUE, Vigili del Fuoco, Polizia), si è proceduto a fare conoscenza con tutte le altre realtà partecipanti all’evento. “I cittadini si sono dimostrati interessati e partecipativi – raccontano dalla Croce Verde – Particolare successo è stato riscosso dal mezzo polisoccorso di Protezione Civile Anpas Liguria e il gruppo cinofilo da soccorso “il Branco”. La tappa formativa sanitaria, gestita da 112 NUE, centro di Formazione di Anpas Liguria e Croce Verde Sestri Ponente, ha visto sia adulti che bambini interessati ad imparare le manovre salvavita.
Inoltre, il Gruppo Giovani “Young-Up” Croce Verde Sestri Ponente ha intrattenuto i più piccini, mentre il Gruppo Donatori ha fornito informazioni importanti su come donare il sangue”.

Presente alla manifestazione l’assessore alla Legalità e alla Sicurezza del Comune di Genova Stefano Garassino, che si è dichiarato molto soddisfatto della riuscita dell’evento, sottolineando l’importanza del ruolo formativo che hanno le associazioni di volontariato. L’assessore al Turismo , Cultura e Manifestazioni del Comune di Genova, Paola Bordilli, ha dichiarato che “gli enti di volontariato, facendo SISTEMA fra loro, riescono a fare il massimo per la popolazione”.

Alle ore 19:00 la manifestazione si è conclusa, e i partecipanti si sono dati appuntamento al prossimo anno per una nuova edizione.