Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Campionato della Lanterna, seconda e terza prova: i vincitori

Stupeficium e Imxtinente protagonisti negli ORC; Why Not e Hakuna Matata in classe Libera

Genova. Sabato 7 e domenica 8 ottobre si sono svolte la seconda e la terza prova del Campionato della Lanterna.

Appuntamento sul campo Charlie per gli oltre 50 partecipanti che in questa occasione, complice lo stage organizzato dal Circolo Nautico Marina Genova Aeroporto per la classe Mini 650, si arricchisce per la sola prova di domenica di queste spettacolari imbarcazioni.

Meteo incerto il sabato e vento inizialmente assente costringono il comitato ad attendere l’arrivo, in tarda mattinata, di una leggera brezza da Sud-Ovest sui 5/6 nodi. Campo di regata posizionato e via alle procedure di partenza.

Negli ORC prende subito il largo Stupeficium, a suo agio in queste condizioni, seguito da Imxtinente, Attimo, Keonda 3 e via via tutti gli altri. Vento bizzoso e salto importante a sinistra e calo dell’intensità costringono il Comitato a ridurre il percorso e prendere gli arrivi sulla boa 1 per gli ORC e i monotipi, e sulla boa 3 per la classe Libera.

Primo in ORC Stupeficium, il Felci 34, che precede l’x35 Imxtinente. Buona giornata per il First 31 Fenomeno che in questa occasione precede l’altro First 31 Tekno. In classe Libera ancora un’ottima prova del J70 Why Not che precede il Jod 35 Hacuna Matata e il 40.7 Padawan. Nei J24 Just a Joke, partito al comando, termina in prima posizione precedendo nell’ordine Finalmente, By Quiet e altre cinque imbarcazioni.

La domenica vento e mare in chiara configurazione da Scirocco. Quindici nodi dichiarati con onda formata consentono al comitato di posizionare il campo di regata con un bel triangolo olimpico. Partenza puntuale alle 10,30 per la categoria ORC e da subito è lotta serrata per le prime della classe. Imxertinente, Me Gusta, Keonda 3, Tekno, Fenomeno e Attimo, i soliti noti si contendono le posizioni di testa in una avvincente sfida di virate e strambate.

Prevale ancora una volta Imxtinente di Adelio Frixione, a suo agio in queste condizioni fisiche, lasciandosi alle spalle nell’ordine Tekno, Keonda 3 e Fenomeno, non meno bravi gli equipaggi a seguire, che in queste condizioni hanno potuto dimostrare affiatamento e capacita.

In classe Libera la lotta per la prima posizione è sempre più un discorso a due tra le imbarcazioni Why Not e Hakuna Matata. Nella prova di domenica prevale la seconda e riaccende la speranza nell’equipaggio del circolo Asper di potersi contendere nelle prossime tre prove il titolo in questa categoria.

Stesso discorso nella categoria monotipi, che per la prova di domenica vedeva al via, oltre agli otto J24 iscritti al campionato, anche cinque imbarcazioni Mini 650. E anche qua lotta circoscritta alle imbarcazioni Just a Joke e Jaws, con il terzo incomodo, Finalmente di Olga Finollo, pronto ad approfittare di ogni piccola distrazione dei due contendenti al titolo finale.

Nella classe Mini 650 dominio dei veterani Renella e Solaroli sul loro Koati, davanti a Stered Lostek, Bea e Tortuga. Ritirato Tropic Banana, vittima di una collisione con Attenti al Lupo, imbarcazione della classe Libera.

Grande soddisfazione del comitato organizzatore per le due prove portate a termine e appuntamento agli equipaggi per la festa a loro dedicata della serata di venerdì 20 ottobre e per le successive prove, quarta e quinta, del 21 e 22 ottobre.