Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cacciato da Imperia, tenta i furti a Genova: tradito dal naso e dai capelli, arrestato

Più informazioni su

Genova. Scarcerato con l’intimazione di non dimorare ad Imperia, dopo aver commesso un furto in abitazione, ha rivolto le sue “ambizioni predatorie” su Genova.

La scorsa notte, però, i poliziotti, grazie alla segnalazione di una guardia giurata e alla descrizione di un cittadino accorto, lo hanno “pizzicato” in via XX Settembre mentre si allontanava dopo aver tentato di introdursi nuovamente in uno studio medico di via Maragliano, che aveva già visitato la notte precedente e da cui aveva asportato 4 pc portatili del valore di 2.000 euro.

Fondamentale l’acquisizione delle immagini della videosorveglianza dello stabile che mostrano l’uomo mentre gira l’occhio della telecamera e si introduce nei locali. Nonostante il tentativo di evitare l’individuazione, il ladro è stato bloccato, tradito anche dal grosso naso e dal particolare taglio di capelli.

Nel suo zainetto sono stati trovati 168 euro ed un telefono cellulare, da accertamenti risultato rubatato lo scorso 10 ottobre nei locali di uno stabilimento balneare genovese.
L’uomo, cittadino romeno di 23 anni, con diversi precedenti per reati contro il patrimonio e accesso abusivo a sistemi informatici, si è riconosciuto responsabile, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto e portato in carcere a Marassi.