Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Buskers, ecco Luca Bertoncini, l’artista di strada della poesia. Oltre 100 “titoli” in repertorio

Dai canti della Divina Commedia alle poesie di Gianni Rodari. I grandi classici declamati alla vecchia maniera: a memoria

Più informazioni su

Genova.Genova è sempre più “capitale” dell’arte di strada: decine di buskers percorrono e riversano, ogni giorno, nelle nostre strade, piccoli e grandi tesori espressivi, generati dalle loro esibizioni.

luca Bertoncini

Ma l’arte in sè non ha confini facilmente tracciabili, anche a livello “storico”, per cui può capitare anche di “inciampare” in un’esibizione dal sapore antico ma dal contenuto e valore universale: stiamo parlando dell’Artista di Strada della Poesia, come si lui stesso si definisce, Luca Bertoncini, che con il suo amplificatore e il suo microfono gira per la città, (ma non solo Genova), e declama poesie secondo la “vecchia scuola”, cioè recitate a memoria.

Nel suo repertorio oltre 100 titoli, da Pascoli a Montale, dai canti della Divina Commedia a Gianni Rodari. Tanti grandi classici, e qualche perla nascosta, non più prevista dagli studi scolastici.

“Spesso la recita delle poesie viene accolta dall’indifferenza – spiega Luca – ma quest’arte talvolta lascia cadere qualcosa che viene comunque assorbito e colto. Credo che sia importante”.

E’ facile incontrarlo in Corso Italia e in Centro Storico: consumare un rapido pasto, un panino, in contatto con i tesori che Luca interpreta e condivide, è sicuramente una fortuna da godersi fino all’ultimo verso.

(Nel video “Il piccolo testamento” di Eugenio Montale)