Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bogliasco parte forte, Rapallo non lo riprende più: il derby di campionato è biancoazzurro risultati foto

Dopo una vittoria gialloblù ed un pari in Fin Cup, ecco il primo successo per le ragazze condotte da Sinatra

Rapallo. Il campionato di Serie A1 comincia nel migliore dei modi per il Bogliasco; rimandato invece il Rapallo, battuto a domicilio dalle biancoazzurre.

Dopo aver subito una sconfitta ed un pareggio nei due precedenti di stagione in Fin Cup, al terzo tentativo le bogliaschine riescono ad aggiudicarsi il derby del Levante con il Rapallo, superandolo 12 a 9 nella prima giornata del massimo campionato.

Gara ipotecata nella prima metà di gioco dalle ragazze di Sinatra, autrici di una frazione iniziale sontuosa nel corso della quale arrivano ben sette reti, contro le due delle padrone di casa.

Primo tempo. Apre le marcature il Bogliasco dopo 13″ con una colomba di Cocchiere. Raddoppio delle biancoazzurre poco dopo su rigore, segna Zimmerman. Accorcia Gragnolati in superiorità, poi ancora il Bogliasco con due reti in superiorità, prima con Zimmerman, poi con Rambaldi. Le ospiti incrementano il vantaggio dopo il time-out chiamato dal coach Sinatra con Viacava in superiorità. Azione concitata a 5’30”, doppia espulsione temporanea, ne approfitta il Bogliasco che va a segno con Casey: 1-6. Il Rapallo si fa sotto con la giovane nazionale olandese Van der Graaf per il meno 4. C’è ancora tempo per il settimo gol della squadra ospite, la firma è di Rogondino in superiorità.

Secondo tempo, si fa ancora avanti il Bogliasco che sale a più 6 con il gol di Zimmerman. Le padrone di casa tentano di risalire e accorciano con Van der Graaf in superiorità per il 3-8. Ci prova Marcialis ma la sua colomba si stampa sulla traversa, controfuga e Casey non sbaglia. Rapallo che aumenta le incursioni nella difesa biancoazzurra.

Cambio campo, ennesima espulsione temporanea a favore del Bogliasco che ne approfitta con Boero per il 3-10. Rapallo che non molla ed accorcia con Gragnolati su rigore e Silvia Avegno in superiorità. Gialloblù in rimonta, il sesto gol è di Arianna Gragnolati in superiorità. Le biancoazzurre interrompono il momento positivo del Rapallo e si portano sul 7-11 con Zimmerman in superiorità quando mancano poco più di 30 secondi alla sirena del terzo tempo.

Quarto tempo, dopo quelle di Zanetta e Van der Graaf arrivano anche le espulsioni definitive per raggiunto limite di falli di Silvia Avegno, Carolina Marcialis e Giulia Cuzzupè. Al centro entra la giovanissima Gagliardi; spazio anche all’altra baby della rosa gialloblù, Sofia Giustini. A 7’10” il gol di Margherita D’Amico, rientrata quest’anno in gialloblù. È l’ultimo gol prima della sirena: il derby ligure si chiude sul 9-12.

Vittoria buona e decisamente meritata – commenta a fine gara il tecnico bogliaschino Mario Sinatra –. Siamo state sempre davanti nel punteggio, partendo fortissimo e gestendo il risultato nei due tempi conclusivi quando loro hanno provato il tutto per tutto per rimontare, come era ovvio che fosse. Sapevo che le due gare di Fin Cup nelle quali avevano rimediato una sconfitta ed un pareggio facevano storia a sé e che oggi sarebbe stata tutta un’altra cosa. Bene così ma solo all’inizio“.

Abbiamo gettato alle ortiche i primi due tempi, meglio dal cambio campo in poi ma nel complesso l’approccio alla partita è stato completamente sbagliato – commenta Luca Antonucci, tecnico del Rapallo –. Dobbiamo lavorare parecchio su questo aspetto e recitare il mea culpa: il Bogliasco ha vinto meritatamente, siamo noi a non aver interpretato il match come avremmo dovuto. Ora bisogna rimboccarsi le maniche e pensare subito alla prossima partita”.

Il tabellino:
Rapallo Pallanuoto – Bogliasco Bene 9-12
(Parziali: 2-7, 1-2, 4-2, 2-1)
Rapallo Pallanuoto: Lavi, Zanetta 1, Gragnolati 2, Avegno 2, Marcialis, Sessarego, D’Amico 1, Giustini, Van Der Graaf 2, Cuzzupè, Genee 1, Gagliardi, Gaetti. All. Antonucci.
Bogliasco Bene: Malara, Viacava 1, Zimmerman 4, Dufour 1, Trucco, Millo, Maggi, Rogondino 1, Boero 1, Rambaldi Guidasci 1, Cocchiere 1, Casey 2, Falconi. All. Sinatra.
Arbitri: Frauenfelder e Zedda.
Note. Uscite per limite di falli Zanetta nel secondo tempo, Van der Graaf e Maggi nel terzo tempo, Avegno, Marcialis, Millo, Cuzzupè e Cocchiere nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Rapallo 6 su 18 più 2 rigori segnati, Bogliasco 8 su 22 più 1 rigore segnato.