Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bogliasco Bene, passo falso al debutto: la Lazio vince in rimonta risultati

Più volte in vantaggio, i ragazzi allenati da Bettini cedono con il minimo scarto

Bogliasco. Esordio amaro in campionato per il Bogliasco, sconfitto di misura al Foro Italico dalla Lazio al termine di una gara spigolosa, ricca di gol e di rovesciamenti di fronte. A Guidaldi e compagni non è bastato condurre le danze per gran parte dell’incontro e così il finale in crescendo dei locali costa la prima delusione dell’anno.

Quale sarà il canovaccio della partita lo si intende già dai primi otto minuti di gioco, inaugurati dal doppio vantaggio laziale al quale i bogliaschini reagiscono alla grande risalendo la china con il gol di Lanzoni, la doppietta di Brambilla e l’acuto di Puccio. Il minimo vantaggio accumulato al termine del primo parziale resiste anche nel secondo tempo, quando i laziali trovano due volte il pari ma vengono in entrambi i casi riallontanati prontamente, prima da Gambacorta poi da Lanzoni.

Il botta e risposta prosegue nella seconda parte di gara. Il terzo tempo vive di fiammate e di momenti in cui la bilancia pende un po’ da una parte e un po’ dall’altra. L’avvio di quarto porta al sorpasso laziale, vanificato dal tris ligure firmato in successione da Monari, Lanzoni e Di Somma. Negli ultimi due minuti però la Lazio ritrova il pareggio ed a cavallo della terza sirena va addirittura sul più 2. È la svolta della gara, poiché nonostante gli sforzi e le reti di Lanzoni, Sadovyy e Gambacorta, i bogliaschini non riescono più a raggiungere l’avversario. Il tentativo estremo è di capitan Guidaldi che nell’ultima azione della partita vede infrangersi il proprio tentativo sulle braccia tese di Correggia.

Abbiamo buttato via un’ottima occasione per iniziare bene la stagione – commenta amareggiato a fine partita coach Daniele Bettini –. È un peccato perché tutto sommato abbiamo anche giocato bene però siamo stati davvero troppo ingenui e superficiali. Abbiamo concesso troppo ai nostri avversari nei momenti topici nell’incontro, spesso facendoli arrivare al tiro in maniera troppo semplice. Ci sono anche capitate un paio di occasione per chiudere la gara, ma siamo stati in grado di farlo. Abbiamo tantissimo da lavorare per trovare amalgama e movimenti giusti“.

Il tabellino:
Lazio Nuoto – Bogliasco Bene 13-12
(Parziali: 3-4, 2-2, 4-3, 4-3)
Lazio Nuoto: Correggia, Ferrante, Colosimo, Spione 2, Gianni 1, Di Rocco, Giorgi 1, Cannella 5, Leporale, Vitale 2, Maddaluno 2, Sebastiani, Mariani. All. Sebastianutti.
Bogliasco Bene: Prian, Ferrero, Di Somma 1, Lanzoni 4, Brambilla Di Civesio 2, Guidaldi, Gambacorta 2, Monari 1, Puccio 1, Orlandini, Cimarosti, Sadovyy 1, Di Donna. All. Bettini.
Arbitri: Alfi e Pascucci.
Note. Usciti per limite di falli Gianni e Cimarosti nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Lazio 8 su 12, Bogliasco 7 su 12.