Burocrazia infestante

Agricoltura in Liguria: “Futuro a rischio”. La protesta in Consiglio regionale

Sono 648 domande di finanziamento, per un totale di 45 milioni di euro presentate, attualmente "nel cassetto"

contadino

Genova. Presidio di protesta degli associati alla Confederazione Italiana Agricoltori stamani a Genova davanti all’ingresso del Consiglio regionale per chiedere “lo sblocco delle 648 domande di finanziamento per un totale di 45 milioni di euro presentate nell’ambito del Piano di Sviluppo Rurale”.

“Le richieste continuano a rimanere bloccate tra istruttorie senza fine e nulla osta che non arrivano, il futuro dell’agricoltura in Liguria è a rischio. – denuncia il presidente di Cia Liguria Aldo Alberto – Ci sono centina di richieste inevase per fare investimenti. In assenza del via libera si blocca lo sviluppo delle imprese e l’impegno di tanti giovani che pensano all’agricoltura come opzione per il proprio futuro. Chiediamo alla Regione di mettere in atto strumenti anche straordinari che consentano di dare priorità assoluta alle istruttorie e al rilascio delle autorizzazioni di spesa”.

Più informazioni

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.