Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Aggressione in centro massaggi cinese, donna riconosce uomo per strada

La giovane operatrice ha riconosciuto il presunto molestatore, avvisando la polizia

Più informazioni su

Genova. Un giovane migrante africano ospite di un centro in città è stato denunciato dalla polizia per rapina e violenza sessuale dopo essere stato riconosciuto dopo venti giorni per strada dalla vittima.

Lo straniero è stato accusato da una cinese che lavora in un centro massaggi di via Gramsci, nel centro storico, che ha raccontato che un migrante spacciandosi per cliente aveva cercato di abusare di lei.

La reazione della donna, che aveva afferrato un coltello, aveva convinto l’aggressore a fuggire: l’uomo, però, a detta della massaggiatrice, prima di scappare si era impossessato di una somma di denaro. La donna aveva denunciato tutto ai carabinieri di San Teodoro.

Il fatto è avvenuto 20 giorni fa. Ieri la massaggiatrice ha visto l’uomo camminare nel centro storico, l’ha indicato ad una volante della polizia che l’ha identificato e denunciato. Se le indagini proveranno le accuse della cinese il giovane rischia il fermo e il respingimento della richiesta di asilo politico.