Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Voltri, capriolo intrappolato nel depuratore dell’acquedotto: salvato da volontari foto

Rischiava di morire per l’assenza di cibo e acqua: gli agenti della Vigilanza Faunistica sono intervenuti in tempo e lo hanno portato al centro recupero animali selvatici dell'Enpa

Più informazioni su

Genova. Un maschio di capriolo, fortemente debilitato e con una zampa amputata, è stato recuperato oggi dagli agenti della Vigilanza Faunistica Regionale a Voltri, in località Fabbriche.

L’ungulato era rimasto chiuso all’interno dell’ex depuratore dell’acquedotto De Ferrari-Galliera e rischiava di morire di stenti per l’assenza di cibo e acqua. Gli agenti della Vigilanza Faunistica sono intervenuti appena in tempo per catturarlo e trasportarlo al Centro Recupero Animali Selvatici ENPA a Campomorone, dove è stato visitato e inserito in un recinto dove possa rifocillarsi e riprendere energie.

La zampa amputata, fanno sapere dall’ENPA, è una ferita vecchia già rimarginata, non desta quindi particolari preoccupazioni. Il centro, con questo capriolo, ha raggiunto la quota di 800 ingressi dall’inizio dell’anno, affermandosi, ad un solo anno dalla sua apertura, come punto di riferimento per cittadini e Enti pubblici, per il conferimento della fauna selvatica ferita o in difficoltà. Tutto questo è possibile grazie alla generosità dei cittadini che scelgono di dare il proprio sostegno materiale, morale ed economico ad ENPA.