Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Violenza sessuale, a Genova 41 casi da inizio anno: tutti gli stupri in ambito famigliare

In calo le denunce. Italiana oltre la metà delle vittime, due terzi degli aggressori sono stranieri

Genova. Nei primi otto mesi di quest’anno sono state denunciati a Genova 41 casi di violenza sessuale contro le donne, la cifra comprende stupri ed aggressioni sessuali di lieve entità. Lo riferisce la questura che precisando che “nessuna delle vittime è stata stuprata in strada o fuori dall’ambito familiare”. Dai dati del 2017 emerge che le vittime delle violenze nella maggior parte dei casi sono italiane (26) mentre gli autori delle aggressioni sono perlopiù stranieri.

La nazionalità singola più rappresentata resta comunque quella italiana con 14 indagati, seguita da senegalesi (6), ecuadoriani e rumeni con 5 indagati per comunità, seguiti da marocchini con 4 denunciati. Il numero delle persone denunciate o arrestate è di 45, superiore ai casi di violenza perché in due occasioni la vittima è stata assalita da tre aggressori, in un caso senegalesi, in un altro rumeni.

Si tratta di due tentate violenze. I dati ufficiali forniti dalla sezione anticrimine questura di Genova comprendono anche le denunce dell’Arma dei carabinieri. Dai numeri emerge che le denunce sono in calo visto che nel 2015 erano state 81 e nel 2016 ben 85. Quest’anno sino ad agosto erano 41.

“Alla fine del 2017 – spiegano dalla questura – se non ci saranno clamorose impennate negli ultimi 4 mesi dovremmo attestarci su numeri più bassi degli anni passati”.