Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Tutti taxi per amore”, i tassisti genovesi donano il sangue ai bimbi del Gaslini

La prima iniziativa di questo genere a livello nazionale lanciata dalla cooperativa Radiotaxi

Genova. La Cooperativa Radio Taxi Genova, insieme ai colleghi di Milano, promuovono l’iniziativa di raccolta sangue “L’albero del sangue non esiste: tutti taxi per amore”. Nella mattinata di domani, i tassisti genovesi faranno la propria donazione al centro trasfusionale dell’ospedale pediatrico Giannina Gaslini di Genova.

“È la prima iniziativa a livello nazionale – spiega Leonardo Cavagnoli, tassista genovese e referente per la Cooperativa Radio taxi per ‘L’albero del sangue non esiste’ – ma pensiamo possa essere il punto di partenza per sensibilizzare i nostri colleghi anche di altre città e i cittadini in generale sull’importanza di donare il sangue non solo in occasione di particolari situazioni di emergenza o bisogno che possono verificarsi sul territorio, soprattutto in alcuni mesi dell’anno, ma come buona pratica individuale”.

“Il servizio trasfusionale dell’Istituto Gaslini – spiega il dottor Gino Tripodi, direttore UOC Immunoematologia e Medicina trasfusionale – ha la responsabilità di supportare tanti piccoli pazienti: siamo sempre disponibili alla collaborazione con il volontariato e in particolare ringraziamo i protagonisti di questa iniziativa che coinvolge un gruppo di operatori, già presente tra i nostri donatori storici, da sempre al nostro fianco per supportare le necessità dei nostri bambini. Ricordiamo che, soprattutto in questi mesi, si assiste a un costante incremento delle necessità, che ci espone a periodi in cui le nostre riserve di sangue sono sempre più limitate. Invitiamo quindi a venire a donare il sangue anche al di fuori di questo evento, dal lunedì al sabato dalle 8 alle 11, presso il Servizio Trasfusionale padiglione 12, piano terra”.