Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Simonetta Cenci è il nuovo assessore all’Urbanistica: “Voglio riqualificare l’Hennebique”

In passato ha "disegnato" insieme al marito le Tre Torri a San Benigno, oggi sede di Msc: “Ascoltare, immaginare, consolidare e realizzare” le sue parole d'ordine

Genova. “Ascoltare, immaginare, consolidare e realizzare”. Sono le quattro parole d’ordine del manifesto programmatico di Simonetta Cenci, architetto di 47 anni e nuovo assessore all’Urbanistica del Comune di Genova. “Datemi 100 giorni perché ho bisogno di capire e confrontarmi e non voglio entrare a gamba tesa nelle situazioni da affrontare” ha detto Cenci ai giornalisti che le chiedevano di quali buchi neri vorrà occuparsi prioritariamente ma tra questi “certamente vorrei qualcosa per riqualificare l’Hennebique”.

Cenci, è moglie dell’architetto Alfonso Femìa dello studio internazionale 5+1AA ed è direttore generale dello studio, divenuto nel 2017 Atelier(s) Femia. Su Genova ha già lavorato partecipando al disegno delle Tre Torri di San Benigno, ora sede di Msc, con committente SVIM spa e GLF (Grandi Lavori Fincosit spa, nota alle cronache per la partecipazione alle gare legate agli appalti del Terzo Valico).

Lo studio 5+1AA, inoltre, tra i progetti ha sviluppato il masterplan con cui Milano si è aggiudicata l’Expò del 2015. “Tra un archistar e un avvocato abbiamo optato per una persona che sa fare le cose e saprà occuparsi di fare in modo che le cose che riteniamo importanti dal punto di vista strategico vengano eseguite e in tempi brevi” ha detto il sindaco di Genova Marco Bucci.

Bucci questo pomeriggio ha presentato alla stampa anche i due saggi che lo affiancheranno in precisi ambiti istituzionali. Si tratta di Luciano Grasso, 67 anni, ex commissario straordinario della Asl 3 genovese, che affiancherà il sindaco nella tutela della salute pubblica rapportandosi con le asl e il sistema sanitario regionale, e di Manuela Arata, ex presidente del Festival della Scienza, che si occuperà di innovation tecnology.

Arata, 60 anni, è fra l’altro un ex iscritta al Pd che si era autocandidata per le primarie del centro sinistra (che mai si tennero) in vista delle amministrative genovesi vinte poi da Bucci. Oltre ai saggi del sindaco Bucci sono stati presentati anche i 18 saggi dell’assessore alle politiche sociale sociali Francesca Fassio e i 13 saggi dell’assessore allo sviluppo economico Giancarlo Vinacci. Tra i saggi di Fassio il direttore generale del San Maritino Giovanni Ucci, la presidente del consorzio Agorà Rosanna Cavalli e il preside del licelo Mazzini Mario Eugenio Predieri. Tra i saggi di Vinacci il presidente della Compagnia delle Opere Liguria Marco Carosio. Tutti i saggi daranno il loro contributo a titolo gratuito.