Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il San Gottardo piazza la “manita” al Voltri. Bene anche Caperanese e Bogliasco risultati

Seconda giornata di campionato con tante partite in equilibrio. Ancora al palo Sampierdarenese e Begato. Primi punti per Isolese e Sciarborasca

 

Seconda giornata per il campionato di Prima categoria, Girone C genovese. A comandare c’è il San Gottardo che a Voltri ha mostrato una condizione davvero esaltante come dimostrano le cinque marcature rifilate ai voltresi oggi. La gara inizia su buoni ritmi con azioni interessanti da entrambe le parti: Baroni sfiora il palo di testa da un lato, Rizza chiama Bertulessi al gran volo dall’altro.

Al 31°, però cambia tutto con la discesa sulla fascia di Miggiano che vede Romei al centro e lo serve con un cross preciso. Il centrocampista biancorosso è puntuale nella deviazione a rete che manda avanti gli ospiti. Dieci minuti dopo è ancora Romei a rendersi pericoloso di testa, ma Primerano stavolta c’è e para.

Nel secondo tempo esce definitivamente la squadra biancorossa. Dopo quattro minuti infatti gli ospiti raddoppiano con Prestanizzi che è pronto a ribadire in rete una respinta del portiere. La Voltrese reagisce e trova il gol dell’1-2 al 62° con Bianchi direttamente su calcio di punizione. La rete subita risveglia il San Gottardo che riprende a macinare gioco ed al 75° trova la rete dell’1-3 con Lodi che calcia verso la porta da centrocampo, il portiere combina un pasticcio e regala il terzo gol alla squadra biancorossa. A questo punto il Voltri cede e tre minuti dopo Traverso interviene di testa su un calcio d’angolo trovando la quarta marcatura. Infine in pieno recupero Prestanizzi firma la doppietta su punizione che fissa il risutato sull’1-5.

Vince ancora la Caperanese che espugna il “Boero” di Molassana contro il Cà de Rissi anche se i biancorossoblù giocano una buona gara. Vittoria di misura, ma importante per i verdeblù che mostrano di saper soffrire e attendere il momento buono per colpire. In avvio sono i locali a rendersi più pericolosi con Lamuedra il quale spreca una ghiotta occasione, ma in seguito è uscito il maggior tasso tecnico dei chiavaresi.

Intorno alla mezzora Loero calcia a botta sicura, ma il legno gli dice di no. Poco dopo, però De Ferrari viene messo giù in area e dal dischetto Rolandelli non sbaglia e fa 0-1. Il raddoppio arriva a pochi minuti dalla fine del primo tempo con l’assist preciso in verticale di Turco per Imporzani, bravo ad angolare il tiro superando l’estremo difensore avversario.

Si va al secondo tempo con la Caperanese in controllo fino agli ultimi dieci minuti nei quali il Cà de Rissi prova il tutto per tutto accorciando le distanze in mischia con Comberiati, ma senza trovare poi spunti utili alla causa biancorossoblù. Finisce 1-2 con i levantini alla seconda vittoria consecutiva.

Brutto stop della Stella Sestrese che inaugura la stagione fra le mura amiche con una brutta sconfitta contro la Calvarese. Biancorossi ben messi in campo ed organizzati alla perfezione che passa al 28° con la rete di Nassano. Passano cinque minuti ed arriva anche il raddoppio di Malatesta. Altri due minuti e un calcio di rigore viene in aiuto della Sestrese che accorcia le distanze con Casu e fino al termine della prima frazione di gioco, tiene in scacco la squadra avversaria.

Nel secondo tempo, però un altro rigore, ma a favore degli ospiti stavolta, chiude virtualmente la contesa. Dagli undici metri Soracase è perfetto e fa l’1-3 al 65°. All’85° cala definitivamente il sipario con il gol di Ara, bravo a sfruttare i varchi concessi da una squadra in cerca della rete.

A punteggio pieno anche il Bogliasco che supera in casa una Sampierdarenese in crisi, alla seconda sconfitta consecutiva. I lupi passano in vantaggio al 6° con il gol di Giuri che con uno splendido pallonetto di testa, supera Burlando.

I biancorossi alla distanza escono ed impongono il proprio gioco pervenendo al pari con Ciliberti che sfrutta alla perfezione l’assist di Veroni e da due passi realizza l’1-1 con cui le squadre vanno a riposo.

Nel secondo tempo pronti – via e dopo neanche dieci minuti il Bogliasco completa la rimonta con una gran botta di Veroni dal limite dell’area che si infila sotto il sette. Al 75° poi si chiude la gara con una splendida azione personale di D’Elia, che l’attaccante conclude con il tiro imparabile per Altamura. Finisce 3-1 per il Bogliasco che conferma di essere in ottima forma.

Partita tosta fra Prato e Vecchiaudace Campomorone con i biancoblù che alla fine della gara possono esultare per la seconda vittoria in altrettante gare di campionato, ma i rossoneri dimostrano ancora una volta di essere un gruppo tosto, difficile da battere. La gara si sblocca al 22° con il vantaggio dei padroni di casa che passano grazie al tiro di Fasciolo che non lascia scampo a Pelizza.  Locali che giocano meglio nella prima fase e sfiorano anche il raddoppio con Lucà che supera il portiere in pallonetto, ma sulla linea salva provvidenzialmente Porasso. Col passare dei minuti calano i ritmi, Flori ci prova in girata, Cellerino risponde presente.

Nella ripresa poi è la squadra valligiana a tenere il pallino del gioco. Tanta fatica viene premiata nel finale con il pareggio di D’Errico che penetra fra le maglie rossonere e fulmina Cellerino al minuto 82. Passano quattro minuti ed il contraccolpo psicologico si fa sentire sul Prato che crolla definitivamente quando Flori supera il portiere locale con un bel pallonetto. 1-2 e partita che il Prato vede sfuggirgli fra le dita. Ottima la reazione della Vecchiaudace.

Prima vittoria per lo Sciarborasca che arriva contro il Ravecca in trasferta grazie alla rete su calcio di rigore di Angella al minuto 11. Per i gialloblù primi tre punti in classifica, mentre il Ravecca resta sul fondo della classifica ancora a zero.

Vince anche il Via dell’Acciaio che alla prima in casa non sbaglia e manda al tappeto un Begato lontano parente di quello visto lo scorso anno. Vantaggio che perviene già al 22° per i padroni di casa con Guzzo che gira in porta un bel traversone di Tacchino e batte Perelli. La partita poi resta sui binari dell’equilibrio finché nel secondo tempo, con il Begato sbilanciato in avanti arrivano anche le reti del neo entrato Gesi al 70° e di Biello all’82° che chiudono la gara.

Primi tre punti anche per i biancoverdi dell’Isolese che risolvono la gara contro il Varazze nei primi 45’. Prestia sblocca il punteggio al 17°; Leto chiude i conti, almeno virtualmente, al 43°. Inizio di stagione molto complicato per il Varazze che lamenta soprattutto la sterilità in fase offensiva.