Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rugby, Cus Genova per il quinto anno consecutivo in Serie A: è la formazione più giovane del campionato risultati

Tosh Askew confermato alla guida della squadra; Alberto Cavallero, Fergus Taylor e Jordan Mills i nuovi innesti di valore

Genova. Il Cus Genova sezione Rugby e l’associazione Genovale in collaborazione con il main sponsor Carispezia Crédit Agricole hanno presentato la rosa più giovane del campionato di Serie A, per un progetto ambizioso: far crescere la passione per la palla ovale nel capoluogo ligure e far divenire lo stadio Carlini con la sua club house come punti d’incontro e di divertimento di tifosi ed appassionati.

Ieri, lunedì 25 settembre, si è tenuta presso lo storico Mercato del Carmine la presentazione ufficiale della sezione Rugby del Cus Genova, che domenica 1 ottobre disputerà la prima partita in casa del campionato nazionale di Serie A 2017/2018. Avversario di turno: Ad Maiora Cus Torino.

Anche per questa stagione i giocatori del Cus Genova scenderanno in campo con Crédit Agricole Carispezia. La banca, che dal 2014 continua a rafforzare la propria presenza su Genova, conferma la sua vocazione di banca di prossimità che sostiene le eccellenze del territorio e che condivide appieno i valori dello sport e dedica grande attenzione ai giovani. Sostenere la più importante squadra di rugby della città, inoltre, è assolutamente in linea con la filosofia della capogruppo, Crédit Agricole Cariparma, da anni sponsor della Nazionale italiana di rugby.

Il Cus Genova si appresta ad affrontare il quinto campionato consecutivo in Serie A dopo la splendida promozione ottenuta nella stagione 2012/2013. L’obiettivo della società e degli sponsor è promuovere Genova come una delle piazze principali del rugby italiano, risvegliando nella città e in tutti gli appassionati di questo sport nuove e mai sopite passioni.

Rispetto alla stagione scorsa non è cambiata la guida tecnica. La prima squadra è sempre agli ordini di Tosh Askew, cinquantottenne allenatore inglese con un curriculum strabiliante che conta, fra le altre cose, la direzione tecnica dell’Inghilterra Under 19 vincitrice del grande slam nel 6 Nazioni di categoria e quella dell’Academy dei Leicester Tigers, uno dei più importanti club del mondo.

La rosa della prima squadra ha subito alcuni cambiamenti e la dirigenza ha confermato la linea di puntare su giovani di talento, in maggioranza liguri, con qualche innesto prestigioso, che possano trovare nel nuovo Cus Genova la strada per crescere al meglio come giocatori e come uomini; da segnare anche una folta rappresentanza di studenti universitari, in piena armonia con la mission della polisportiva. Da sottolineare la nuova partnership attivata con le Province dell’Ovest, società operante nel ponente cittadino guidata dall’ex azzurro Paolo Ricchebono che già tanti talenti ha fornito nel corso della passata stagione; Zini, Ricca e Leveratto per citarne alcuni.

Gli innesti oltre ai succitati giovani liguri di quest’anno sono: Alberto Cavallero, pilone torinese “rubato” alla squadra di Eccellenza del Viadana, Fergus Taylor, seconda linea inglese proveniente dall’Oxford di cui era capitano, Jordan Mills, terza linea sudafricana proveniente da Cape Town.

Tutti gli altri ragazzi utlizzati la scorsa stagione sono stati confermati con alcuni interessanti innesti dalle squadre giovanili e cadette. Da quest’anno la prolifica collaborazione con l’Amatori Genova, già promossa la scorsa stagione, verrà rinforzata. Le collaborazioni consistono in uno scambio di atleti e di competenze tecniche, così da permettere a tutti i ragazzi genovesi di avere uno sbocco in una squadra seniores, fornendo due possibili livelli di competizione: la Serie A col Cus Genova e la Serie C1 con l’Amatori Genova.

Settore giovanile: il Cus Genova disporrà di tutte le categorie ed in molte sarà possibile schierare contemporaneamente due se non addirittura tre squadre complete, dai più piccoli dell’Under 6 fino all’Under 18 che disputerà il campionato italiano élite. Lo stadio Carlini sarà ancor di più la casa del rugby e sarà ogni giorno della settimana pieno di giovani rugbysti.

Così si è espresso Stefano Bertirotti, responsabile di sezione: “Anche quest’anno ci ripresentiamo all’inizio del campionato di Serie A con la squadra più giovane del campionato, ma l’ambizione è quella di costruire un gruppo vincente che, guidato da un tecnico di livello con un curriculum di valore assoluto a livello internazionale, possa creare le basi per un ciclo che possa portare il nostro club al top in Italia nel giro di pochi anni. E per questo siamo felici di continuare questo percorso ringraziando Crédit Agricole Carispezia che ha creduto nel nostro progetto per il secondo anno consecutivo proseguendo una collaborazione che è in linea con il loro spirito e con quanto stanno facendo a livello internazionale e perché intenzionati a consolidare sempre di più la loro presenza sul territorio cittadino. Approfitto per ringraziare anche gli altri nuovi compagni di viaggio Clinica Montallegro, Farmacia Pescetto, Cellini Caffè e il Pesto di Pra’ che insieme agli ormai storici EcoEridania, PL Ferrari e Interconsult ci continuano a sostenere per consolidare i risultati ottenuti”.

I gradi di capitano quest’anno saranno affidati a Francesco Imperiale, genovese, 23 anni, da tempo uno dei leader del pack genovese, che ha dichiarato: “Le aspettative sono alte, abbiamo le carte in regola perché diventi un campionato divertente e ricco di risultati positivi. Spetta ora ai giocatori dimostrare il loro valore in campo sotto la guida tecnica di un allenatore di grande esperienza“.

Claudio Fusi, responsabile della direzione territoriale Genova e Riviere Carispezia Crédit Agricole, ha affermato: “Siamo molto orgogliosi di questa nuova partnership con il Cus Genova Rugby. Questa partnership conferma gli investimenti che la nostra Banca sta portando avanti su Genova: un’area importante in cui crescere insieme al territorio ed alla comunità. Per questo motivo abbiamo deciso di sostenere una società sportiva che dedica massimo impegno e serietà per raggiungere importanti obiettivi a livello agonistico ed è anche un punto di riferimento per i giovani e le famiglie. Carispezia Crédit Agricole guarda con grande favore agli sport di squadra che credono ed investono nel settore giovanile con responsabilità e determinazione. Con il Cus Genova Rugby sposiamo appieno questa filosofia”.

L’urganigramma del Cus Genova sezione Rugby.

Dirigenza

Responsabile sezione: Stefano Bertirotti.
Consiglio alto: Graziano Arnulfo, Nicola Pescetto, Gian Luigi Zanga, Giulio Schenone.
Direttore generale: Gian Emilio Agrone.
Direttore sportivo: Alessandro Bottino.
Team manager: Matteo Agrone.
Responsabile medico: Mauro Garaventa.
Responsabile materiale attrezzature e logistica: Riccardo Melone.

Staff tecnico

Head coach: Tosh Askew.
Aiuto allenatore/mischia: Diego Galli.
Aiuto allenatore/trequarti: Francesco Bernardini.
Preparatore atletico: Andrea Sotteri.