Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ligorna-San Donato Tavarnelle, nel pensiero di mister Luca Monteforte risultati

In settimana è arrivato a Ligorna anche l’ex capitano della Primavera della Samp, Leonardo Serinelli

Più informazioni su

Genova. Luca Monteforte, dopo aver ottenuto tante promozioni sul campo, corona il sogno di allenare in Serie D…

Possiamo dire “finalmente”, Luca?

“Direi di sì” – sorride il tecnico arenzanese – “E’ arrivato il momento di cimentarsi in un campionato, che penso di essermi meritato”.

Poi, con tono serio, prosegue: “Il fatto di poterlo fare in una società come il Ligorna, in cui mi trovo a meraviglia e che conosco bene, a partire dal presidente, Davide Torrice – cui mi lega un rapporto, umano e sportivo, rimasto sempre forte – e dal direttore sportivo, Davide Sonetti, è un bel vantaggio. In poche parole, a Ligorna, un allenatore trova l’ambiente ideale, per esprimersi al massimo”.

Avete lavorato duro, in estate, per allestire una compagine, che ha visto l’arrivo di ben dieci nuovi innesti…

“E’ stato fatto un buon lavoro, ma adesso bisogna completare l’opera, amalgamando un nuovo gruppo e non è una cosa semplice” – continua Monteforte – “Ci siamo allenati con grande impegno ed intensità e questo ci ha portato ad avere delle naturali difficoltà, in Coppa Italia, ma il lavoro era finalizzato a far bene in campionato”.

Domenica scorsa, avete esordito, pareggiando (1-1) in casa della corazzata Massese, una delle grandi favorite alla vittoria finale e per di più c’è stato motivo di recriminare, per non essere riusciti ad incamerare l’intera posta in palio…

“E’ proprio come dici” – afferma il mister, con tono d’orgoglio, più che di rammarico – “Abbiamo giocato una grande partita, mettendo in mostra forte personalità, tanto da uscire dal campo, con i complimenti degli avversari, ma con un solo punto… che, tuttavia, alla vigilia, avrei accettato di buon grado. Va tenuto presente, infatti, che la Massese annoverava, tra le sua fila, elementi del calibro di Del Nero, giocatore con trascorsi in Serie A. Insomma, la prestazione della squadra mi ha lasciato, dentro, buone sensazioni, in chiave futura”.

Nel prossimo match casalingo, con il San Donato Tavarnelle (ndr, reduce dal pareggio (1-1) con l’Albissola), suppongo che punterete al successo pieno…

“Le mie squadre scendono, sempre, in campo per vincere… La squadra toscana è molto ‘fisica’ e composta da giocatori per la maggior parte presi dalla Lega Pro, per cui sarà una partita diversa, rispetto a quella con la Massese, ma non ci nascondiamo dietro un dito”.

In settimana siete riusciti a tesserare il capitano della Sampdoria Primavera, di due anni fa, Leonardo Serinelli (reduce dall’esperienza al Tuttocuoio), che – quando ho avuto occasione di veder giocare in maglia blucerchiata – mi ha dato l’impressione di essere un ottimo prospetto…

“Leonardo è un giocatore di grande spessore, può giocare sia come centrocampista centrale, sia da esterno; il suo arrivo potenzia, in maniera importante, la nostra mediana e per questo ringrazio la società, per avermi messo a disposizione un giocatore di questo livello“.