Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

L’Aeroporto di Genova a quota 30 destinazioni, Odone: “Prepariamo una grande sorpresa”

Il 2 ottobre saranno annunciate le rotte estive 2018 di Volotea, ma le novità non sono finite

Genova. Il 2 ottobre in via Garibaldi, nella sede della Camera di Commercio, saranno presentati alcuni nuovi voli che la compagnia Volotea – che da qualche mese ha una delle sue basi proprio Genova – opererà sul Cristoforo Colombo a partire dal 2018.

In attesa dell’apertura (anzi, ri-apertura, tre giorni alla settimana) del Genova-Francoforte (Lufhtansa) il 31 ottobre, che si affianca al bigiornaliero Genova-Monaco, e della partenza dei nuovi 5 voli Flyvalan (dal 2 novembre) per Trieste, Ginevra, Zurigo, Barcellona e Bruxelles, la compagnia bianca e rossa annuncerà alcune nuove rotte per la prossima stagione estiva.

Non è ancora dato sapere quali saranno queste nuove rotte, anche se nei mesi scorsi, dall’aeroporto, erano circolate voci relativi a possibili collegamenti con città interessanti dal punto di vista turistico (di incoming e outgoing) e logistico: Madrid, Copenhagen, Praga.

Tenendo conto che, appena pochi giorni fa, all’inaugurazione della nuova “lounge”, il presidente del Colombo Paolo Odone, ha anticipato che ci saranno altre grandi, anzi grandissime, novità: “Non possiamo ancora svelare nulla, ma è una novità gigantesca”. Al momento, contando i voli di prossima attivazione, Genova ha raggiunto quota 30 destinazioni, un record storico per lo scalo.

Meno entusiasmanti i numeri relativi ai passeggeri. Secondo i dati sui traffici dell’Enac (ente nazionale di aviazione civile) relativi al primo semestre 2017, Genova con 568 mila passeggeri ottiene un -1,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. I nuovi voli, tuttavia, potrebbero aiutare a invertire la rotta.