Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Juric resta ottimista: “Questa squadra vale molto di più” risultati fotogallery

Genova. “Abbiamo creato tante occasioni, concesso poco, il gol è stato fortuito”. Esordisce così in sala stampa Ivan Juric, con la consapevolezza che la situazione è comunque difficile guardando la classifica: “Mi spiacerebbe essere esonerato, due punti sono una tristezza, ma per quello che vedo sul campo meritiamo di più, i ragazzi fanno la prestazione, anche in questo clima non così positivo, non ho paura di questa situazione“. Il mister racconta anche un retroscena, ricordando l’esonero dell’anno scorso: “Si sono stupiti che quando me lo comunicarono io dissi: prendete uno e salvate i ragazzi, non era mai capitato alla società un allenatore che rispondesse così”.

Gli errori in fase di costruzione di gioco e i troppi tiri senza centrare la porta per Juric non sono un problema: “Ho visto miracoli di Mirante, ho visto una traversa, siamo il Genoa mica il Real Madrid. Però i ragazzi hanno dimostrato di avere “le palle” nel secondo tempo. Sono orgoglioso di loro. Questa squadra è diversa rispetto all’anno scorso”.

Juric ricorda quando allenava il Mantova: “In 7 partite avevo fatto 3 punti, ma ero sicuro che quella classifica non rispecchiava il valore della squadra e così è stato, abbiamo fatto tanti punti e ci siamo salvati con grande anticipo, così questo Genoa, quando comincerà a vincere non si fermerà più”.

Per Juric il calendario difficile non è importante: “Abbiamo dimostrato di saper tener testa alla Lazio e all’Inter, ogni partita è a sé e siamo in grado di giocarla”.