Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Imbrattarono i muri del centro storico, il sindaco: “Bene la videosorveglianza, Santa Margherita città sicura”

Santa Margherita. “Le articolate indagini delle Forze dell’Ordine sono partite proprio dalle registrazioni della videosorveglianza comunale e testimoniano l’efficienza del sistema di Santa Margherita Ligure che ha consentito di individuare i soggetti e ricostruire i loro spostamenti. Per l’ennesima volta, i dati reali smentiscono le false notizie divulgate su alcuni social – nell’imminenza dei fatti – a riguardo di presunti malfunzionamenti dell’impianto di videosorveglianza”. Paolo Donadoni, sindaco di Santa Margherita, libera il campo dagli equivoci e dalle voci girate nell’immediato dopo l’episodio di cronaca che ha visto protagonisti tre giovani writer per cui è scattata la denuncia per imbrattamento muri (ne abbiamo parlato qui).

“Spiace constatare come alcuni addetti ai lavori e alcune persone sistematicamente gettino discredito, a seconda dei casi, sulla città, sull’Amministrazione o sul personale comunale asserendo che nulla funziona – sottolinea il sindaco – I fatti si svolgevano tra il 19 e il 22 agosto: imbrattamenti in vari punti della città. Le indagini sono partite immediatamente, dimostrando collaborazione tra la Polizia Municipale e la Compagnia dei Carabinieri di Santa Margherita Ligure. Sono stati identificati e denunciati a piede libero tre ragazzi lombardi, che avevano alloggiato in un hotel sammargheritese”.

“Ringrazio il Comandante di Polizia Municipale, Dott. Mauro Mussi, e il Comandante della Compagnia dei Carabinieri, Dott. Simone Clemente, nonché tutti i loro uomini, per l’ottimo lavoro svolto – dichiara poi Donadoni – abbiamo rispettato la massima riservatezza durante lo svolgimento delle indagini per non intralciare le operazioni in corso, ma ora possiamo esprimere tutta la soddisfazione per l’ottimo funzionamento del sistema di videosorveglianza comunale e per la sinergia d’azione tra Polizia Municipale e Carabinieri. In tre anni abbiamo installato 61 ottiche di videosorveglianza, ed entro l’autunno ne avremo installate altre 33. Si tratta di ottiche ad alta definizione, che per la maggior parte funzionano tramite fibra ottica, quindi con un sistema informatico stabile. Ancora una volta Santa Margherita Ligure trasmette l’immagine di una città sicura, che tiene alla tutela dei suoi valori architettonici e non cede agli episodi di deturpamento della sua bellezza”.