Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, la Guardia di Finanza sequestra di 350.000 chili di pasta: destinata ai bimbi dei paesi poveri

L'operazione - con la collaborazione della Comunità di Sant'Egidio, dell'ambasciata d El Salvador, dell'Unhrd e delle Dogane - sarà svelata domani

Più informazioni su

Genova. Oltre 350 tonnellate, ovvero diversi container, di pasta alimentare di buona qualità, sequestrate dalla Guardia di Finanza, saranno in parte destinate ad aree povere del pianeta.

I dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alla presenza dell’Ambasciatore della Repubblica di El Salvador presso la Santa Sede e rappresentanti della Comunità di Sant’Egidio, dell’UNHRD (United Nations Humanitarian Response Depot) e della locale Agenzia delle Dogane domani nei locali dell’associazione di volontariato in piazza della Nunziata.

Nel giorni Sant’Egidio, attraverso il suo sito internet ufficiale (come si vede nella immagini di questo articolo), aveva raccontato della collaborazione instaurata appunto con Guardia di Finanza, Agenzia della Dogane, Ministero degli Esteri, la quale aveva permesso la partenza di dodici container con circa 500.000 chili per i bambini in El Salvador, Perù e Libia.

pasta sequestrata sant'egidio

In El Salvador la pasta sarà distribuita nelle scuole rurali del paese con il progetto “Alimentarse bien para estudiar mejor”. La malnutrizione dei bambini infatti rappresenta un problema non solo per la loro salute, ma anche per la loro capacità di apprendimento. La scuola dovrebbe fornire un pasto al giorno ai bambini, ma la crisi economica che coinvolge da tempo El Salvador lo ha ridotto ad un solo bicchiere di latte ad alunno.
 Saranno i Giovani per la Pace a aiutare nella distribuzione.