Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Entella in trasferta a Cittadella, Castorina: “Siamo ancora in crescita” risultati foto

"Dovremo essere bravi a sfruttare quello che ci concederà". I convocati sono ventitré

Chiavari. Rifinitura mattutina da manuale nel venerdì di vigilia per l’Entella. Ultimi ritocchi a schemi e movimenti in vista della trasferta di Cittadella.

Al termine della seduta, mister Castorina ha diramato la lista dei giocatori convocati, 23 in tutto. Eccoli nel dettaglio. Portieri: Iacobucci, Paroni, Massolo. Difensori: Belli, De Santis, Brivio, Baraye, Ceccarelli, Benedetti, Pellizzer. Centrocampisti: Di Paola, Crimi, Troiano, Eramo, Palermo, Ardizzone, Aramu, Nizzetto, Currarino. Attaccanti: La Mantia, Luppi, Diaw, De Luca.

La partita, che avrà inizio alle ore 15, sarà arbitrata da Daniele Martinelli della sezione di Roma 2. Il primo assistente sarà Damiano Margani (Latina), secondo assistente Edoardo Raspollini (Livorno); quarto uomo Giampaolo Mantelli (Brescia).

Dal secondo tempo della partita con lo Spezia, per l’Entella è cominciato un nuovo campionato. “I fatti dicono questo – afferma Gianpaolo Castorina -. Sapevamo che avevamo bisogno di un periodo di amalgama e assemblaggio, perché abbiamo avuto un’estate, come altre squadre, un poco strana sotto l’aspetto del completamento della rosa, perché il ciclo si è concluso il 30 di agosto. Esattamente trenta giorni fa noi ci siamo ritrovati col pieno organico e quindi abbiamo iniziato ad inserire dei tasselli per quanto riguarda la nostra crescita. Sappiamo che la strada è molto lunga, però ci conforta il fatto che le tre prestazioni successive a Spezia sono venute in maniera migliorativa e quindi questo ci fa lavorare sempre con più intensità e difatti questa settimana abbiamo fatto un’altra ottima settimana. I miei ragazzi hanno speso tutto quello che avevano e abbiamo preparato la gara per mostrare a tutti quanti che siamo ancora in crescita”.

La squadra sta bene fisicamente e per l’allenatore c’è abbondanza nella scelta. “Credo che il messaggio ai ragazzi sia passato – afferma Castorina -. Sicuramente scegliere è complicato perché comunque lasci sempre fuori dei ragazzi per scelte tattiche e non per demeriti loro o per atteggiamenti negativi. Il messaggio sta passando e quindi i ragazzi sono sempre disponibili, tant’è vero che quando subentra uno dalla panchina va più forte di quello che è appena uscito; vuol dire che la squadra ha intrapreso la strada giusta anche sotto questo aspetto“.

Il Cittadella è una squadra che gioca a viso aperto. “Ci saranno spazi da sfruttare perché il Cittadella pensa sempre a fare la partita e non gioca mai sugli altri, questo è un grande merito che hanno e spesso ci riescono. Sappiamo che per noi è una partita complicata – conclude il mister – però sappiamo anche che è una squadra importante, che qualcosa ci può concedere, dovremo essere bravi a sfruttare quello che ci concederà“.