Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Entella e Carpi non si fanno male: a Chiavari finisce 0 a 0 risultati fotogallery

Primo tempo senza emozioni; nella ripresa le due squadre osano un po' di più ma il gol non arriva

Più informazioni su

Chiavari. Sesta partita di campionato e terzo pareggio per l’Entella, il primo a reti inviolate. I chiavaresi hanno impattato con il Carpi, squadra che ha iniziato il torneo alla grande, oggi priva del suo miglior attaccante Mbakogu, infortunato, e dello squalificato Hraiech.

La partita ha vissuto un primo tempo molto noioso, costellato di errori di impostazione, falli ed imprecisioni. Nella ripresa la squadra biancoceleste è partita forte; anche il Carpi, poi, ha provato a dire la sua. Lo spettacolo ne ha guadagnato, con azioni da rete da entrambe le parti, ma il risultato non si è sbloccato.

La cronaca. Gianpaolo Castorina schiera un 4-3-1-2 con Iacobucci; Brivio, Pellizzer, Ceccarelli, Belli; Eramo, Troiano, Di Paola; Nizzetto; De Luca, Luppi.

In panchina siedono Paroni, Massolo, De Santis, Palermo, Benedetti, Ardizzone, Cleur, La Mantia, Diaw, Currarino, Baraye, Aramu.

Il Carpi allenato da Antonio Calabro gioca con un 3-5-2 con Colombi; Capela, Poli, Ligi; Sabbione, Saric, Mbaye, Pachonik, Jelenic; Concas, Malcore.

A disposizione ci sono Serraiocco, Vitturini, Verna, Romano, Giorico, Yamga, Anastasio, Manconi, Carletti, Pasciuti, Brosco, Belloni.

Dirige la partita Juan Luca Sacchi della sezione di Macerata, assistito da Vincenzo Soricaro (Barletta) e Michele Lombardi (Brescia); quarto uomo Andrea Tursi (Valdarno). Ospiti in tenuta rossa; padroni di casa con la consueta maglia biancoceleste.

Il primo tentativo è di Saric che conclude dalla distanza: a lato. Gli emiliani nei primi minuti hanno un atteggiamento arrembante e spesso pressano alto: l’Entella fatica ad uscire dalla propria metà campo. Il primo angolo, calciato dal Carpi, non crea pericoli.

Al 16° Capela commette fallo su Eramo: ammonito. Al 17° un cross di Nizzetto scorre in area ospite ma nessun giocatore chiavarese ne approfitta; sull’altro fronte un traversone alto di Jelenic è troppo alto, Malcore non ci arriva.

Nizzetto, che al 21° era rimasto a terra a seguito di uno scontro con Mbaye, dopo quattro minuti fuori dal terreno di gioco rientra con una vistosa fasciatura. Nel frattempo si annota un tentativo di Sabbione, il cui colpo di testa esce in fallo laterale.

Al 27° un cross di Troiano viene colpito di testa da Eramo, Colombi fa suo il pallone. L’Entella mette in mostra un buon gioco fino alla trequarti di campo, ma non riesce ad essere per nulla incisiva. Allo stesso modo tutte le iniziative del Carpi vengono frenate prima dell’ingresso negli ultimi venti metri. Il gioco è spezzettato da frequenti falli e da imprecisioni da ambo le parti, le due squadre non riescono a costruire azioni.

Al 44° Concas prova il tiro dal limite: respinto da Ceccarelli. Si va al riposo dopo un minuto di recupero sul risultato di 0 a 0.

Nel secondo tempo, dopo 2 minuti, conclude Di Paola da fuori area: palla a lato dopo una deviazione di Saric. Sugli sviluppi del corner Nizzetto raccoglie una respinta e calcia a rete: fuori.

Al 5° Mbaye, a causa di problemi fisici, lascia il posto a Verna. L’Entella insiste e al 6°, su cross dalla destra di Nizzetto, la difesa ospite si rifugia in angolo. Lo calcia Nizzetto, in area Pellizzer colpisce di testa: portiere battuto, ma sulla linea c’è Saric che respinge con l’aiuto del palo.

Al 13° Castorina effettua il primo cambio: Diaw per De Luca; il neo entrato si fa subito notare con una percussione sulla fascia. Tra gli ospiti, al 16°, entra Manconi per Malcore.

Al 17° cross di Diaw in area per Luppi, molto attivo in attacco, che viene anticipato in extremis da Ligi, il quale permette la presa a Colombi. Al 19° Nizzetto scocca un sinistro dalla distanza: facile la parata di Colombi.

Il Carpi crea la sua prima occasione da rete al 21° angolo dalla destra, colpo di testa di Capela e palla a lato di un soffio. Al 23° dentro Palermo per Eramo.

Al 24° punizione tagliata dalla sinistra di Jelenic, Iacobucci allontana in tuffo con il pugno evitando il peggio. Momento favorevole al Carpi: Concas cerca Marconi, la difesa chiavarese lo anticipa e spazza. Al 28° fendente da fuori area di Concas: alto.

Inizia a piovere e si accendono i riflettori. Al 32° Luppi va via a Ligi: palla in mezzo, Palermo manca di un soffio la deviazione. Al 35° Castorina completa le sostituzioni inserendo La Mantia al posto di Di Paola.

Al 37° Verna fa partire un destro da fuori area: Iacobucci respinge con i pugni; poco dopo lo stesso numero 5 ospite ci prova ancora con il destro dal limite e il portiere chiavarese si oppone nuovamente. Al 38° Jelenic entra in area e con un gran tiro sfiora l’incrocio alla destra di Iacobucci.

L’Entella non resta a guardare e al 40° La Mantia con un colpo d’esterno destro chiama Colombi alla parata. Al 42° l’ultimo cambio: Brosco per Concas.

Al 42° ancora La Mantia pericoloso: cross di Nizzetto, incornata dell’attaccante e pallone che sfiora il montante. Al 44° sinistro dal limite di Nizzetto: a lato.

Al 45° viene ammonito Brivio per una trattenuta ai danni di Jelenic. Nel secondo dei tre minuti di recupero cross di Jelenic, Saric cerca il colpo di testa in tuffo ma non colpisce bene e la palla termina fuori. E’ l’ultimo sussulto; finisce 0 a 0.

L’Entella sale a quota 6 punti, navigando nelle posizioni al limite tra la zona salvezza e la retrocessione, in una classifica che dopo soli 6 turni è ancora molto compatta e quindi poco significativa.