Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Diffamazione, la Casa della Legalità di Genova risarcita dall’ex ministro Scajola

Saranno devoluti al Gaslini, reato estinto secondo il giudice

Più informazioni su

Sanremo. Si è concluso stamani davanti al giudice di Pace Pierfrancesco Coffano di Sanremo con un’offerta di mille euro, girati all’ospedale pediatrico Gaslini, e la contestuale estinzione del reato il processo per diffamazione a carico dell’ex ministro Claudio Scajola.

Il politico era stato accusato, nel dicembre 2015, di aver insultato il presidente della Casa della Legalità Christian Abbondanza. L’associazione genovese si occupa soprattuutto di denunciare e indagare sulla collusione tra mafie e istituzioni.

“C’è stata un’offerta – è stato il commento dell’avvocato della difesa, Marco Mangia – e il giudice, dopo aver preso atto di questo ha dichiarato l’estinzione del reato”.