Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Centro storico, giro di vite contro lo spaccio: 19 arresti in un mese

Genova. Diciannove arresti per spaccio, solo nell’ultimo mese, nel centro storico di Genova. In manette cittadini stranieri, principalmente provenienti dal Senegal e dal Gambia, in parte richiedenti asilo.

E’ il risultato del servizio antidroga mirato per i vicoli genovesi, e predisposto dal comando provinciale dei carabinieri, già a partire dagli ultimi mesi dell’estate. Gli ultimi due arresti ieri sera: i militari della Maddalena, insieme al personale del Nucleo Operativo della Compagnia Genova Centro hanno arrestato un 20enne di origine senegalese e un 19enne, proveniente dal Gambia.

I due sono stati fermati in Vico Spinola durante la cessione di una dose di cocaina ad un ragazzo italiano, quest’ultimo segnalato alla Prefettura. Entrambi saranno processati con rito direttissimo.
L’arresto è stato operato durante un mirato servizio antidroga, con il supporto anche di personale della C.I.O. (Compagnia di Intervento Operativo) del 3° Reggimento CC Lombardia e di militari dell’E.I. impiegati nel centro storico nell’operazione “strade sicure”.

L’attività di ieri, che ha interessato l’area del Sestiere Maddalena del Centro Storico, con controllo, in particolare, della zona delle Vigne e dei vicoli limitrofi, non è che l’ultimo dei servizi attuati nell’ambito di più ampie attività di controllo del centro storico. In particolare la lotta allo spaccio, nel mese di settembre ha portato all’arresto di nove persone (tutte straniere, principalmente del Senegal e del Gambia, in parte richiedenti asilo), il sequestro di 3,5 grammi di cocaina, 22 di marijuana e 5 di hashish e di circa 3.200 euro. Nello stesso periodo, con l’aiuto del Nucleo Cinofili di Villanova d’Albenga, oltre all’identificazione di numerosi stranieri irregolari, per cui è stata avanzata proposta per l’espulsione, sono stati sequestrati 60 grammi di hashish e 70 di marijuana.

In tutto nell’ultimo mese sono stati effettuate ampie attività anti droga, anche sul Sestiere di Prè che hanno consentito di arrestare dieci persone, e di sequestrare 13 grammi di cocaina, 15 di eroina e hashish,e circa 1.600 euro.