Lavori in corso

Cede parte di banchina a Ponte Doria, possibili disagi per le crociere

Il pontile è stato interdetto per motivi di sicurezza

Bruco, il degrado del fratello minore

Genova. Parte della banchina di ponte Andrea Doria, nel porto di Genova, ha ceduto. Il fatto è avvenuto ieri pomeriggio ma la situazione non è ancora rientrata. La banchina è utilizzata per l’attracco di traghetti e navi da crociera. Il pontile è stato interdetto per motivi di sicurezza.

L’incidente avviene in un momento delicato per il porto che sta registrando flussi record di arrivi e partenze. Sono in corso sopralluoghi per capire come risolvere l’emergenza: la banchina pare collassata ma non è chiaro se il cedimento strutturale sia più importante di quanto non appaia superficialmente. “Effettueremo tutti gli accertamenti necessari per capire se la banchina possa essere utilizzata – dice il comandante della Guardia Costiera regionale, l’ammiraglio Giovanni Pettorino – contiamo di risolvere la questione senza scaricare sui passeggeri alcun disagio”.

Le cause del crollo potrebbero essere le correnti provocate dalle eliche delle navi che con il tempo hanno scavato e minato le fondamenta dell’attracco. Anni fa per lo stesso motivo era collassato ponte Assereto, distante solo poche decine di metri da ponte Doria.

leggi anche
Bruco, il degrado del fratello minore
"sgrottamenti"
Ponte Doria, perizia per salvare l’accosto ceduto, le navi saranno redistribuite
Porto genova crociere msc
I numeri
Crociere, la Liguria si conferma al primo posto con 2,3 milioni di passeggeri