Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bogliasco, inizia la stagione. Daniele Bettini: “Sono curioso”

"Questa estate abbiamo cambiato tanto e fino ad oggi non abbiamo ancora avuto occasione di confrontarci con un’altra squadra"

Bogliasco. Quattro mesi e mezzo dopo la travolgente emozione vissuta nel playout di Torino contro la Roma Vis Nova, il Bogliasco Bene è pronto a tornare in vasca.

Tra domani e domenica i ragazzi di Daniele Bettini saranno infatti protagonisti del primo impegno ufficiale della nuova stagione agonistica, il concentramento a cinque squadre valido per il turno iniziale di Coppa Italia. Dopo lo stadio del nuoto del capoluogo torinese, teatro del positivo epilogo dell’ultimo campionato, ad ospitare i biancoazzurri sarà questa volta un altro storico tempio della pallanuoto nazionale, la Nannini di Firenze. “Sono davvero curioso di vedere i miei ragazzi all’opera – rivela il tecnico levantino –. In questa estate abbiamo cambiato tanto e fino ad oggi non abbiamo ancora avuto occasione di confrontarci con un’altra squadra, nemmeno in amichevole. Inoltre giocheremo quattro partite in due giorni, altro aspetto che valuterò con estrema attenzione per capire molto dei miei ragazzi. Ecco perché, aldilà del prestigio della manifestazione che non intendiamo affatto snobbare, l’appuntamento di Firenze assume un valore ancor più particolare”.

A contendere a Guidaldi e compagni uno dei due posti che garantiscono l’accesso al turno successivo del secondo trofeo nazionale saranno nell’ordine Trieste, Torino ’81 (avversarie sabato alle 10,30 e alle 17,30) Savona e Florentia, di fronte domenica rispettivamente alle 9,30 e alle 17. “Prevedo un raggruppamento molto equilibrato – prosegue Bettini – nel quale si fronteggiano cinque squadre che si sono modificate parecchio rispetto alla scorsa stagione. Inoltre tutte siamo più o meno sullo stesso livello, pertanto è difficile fare un pronostico su chi passerà il turno. Un motivo in più per provare ad andare avanti nel torneo”.

Dopo una campagna acquisti importante, con ben cinque acquisti (nella foto) che hanno modificato profondamente l’organico a disposizione dell’allenatore ligure, per il collettivo bogliaschino arriva adesso il primo esame: quello della piscina. “Ho buone sensazioni – conclude Bettini –. La squadra mi sembra compatta ed equilibrata sotto tutti gli aspetti: agonistico, temperamentale e per esperienza. Credo che si possa far bene già a partire da questa prima fase di Coppa. Vogliamo passare il turno e ci proveremo dando il massimo fin da subito”.

Con ancora negli occhi la palpitante esperienza vissuta a Torino a metà maggio, Bogliasco vuol dimostrare di non essere ancora sazio di grandi emozioni.