Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Aon Open Challenger, il talento di Tsitsipas illumina Valletta Cambiaso: fuori Jan-Lennard Struff fotogallery

Stefano Napolitano supera per 2 a 0 Andrea Basso ed è l'unico italiano a raggiungere le semifinali

Genova. Alla luce delle previsioni meteo che danno pioggia in arrivo, sui campi di Valletta Cambiaso si giocano già in mattinata le semifinali dell’edizione 2017 dell’Aon Open Challenger.

Dalle ore 10, sul centrale, si affrontano Garcia-Lopez e Napolitano; a seguire in campo Tsitispas e Fucsovics. Alle ore 11 i due doppi: sul campo numero 1 Brown e Mies contro Andreozzi e Behar; sul campo numero 2 Brunstrom e Zelenaya contro Puetz e Struff.

La giornata di giovedì si è aperta con il successo dell’esperto Guillermo Garcia-Lopez su Matteo Donati per 6/4 6/2. Poi sul campo Beppe Croce è andata in scena l’ultima sfida tutta italiana del torneo, nella quale Stefano Napolitano ha posto fine all’exploit di Andrea Basso battendolo 7/6 6/4.

Molto combattuto lo scontro tutta ungherese: Marton Fucsovics, classe 1992, numero 117 del mondo, ha prevalso in 3 set su Attila Balazs, classe 1988: 6/7 6/2 7/5 il risultato. Fucsovics è l’unica testa di serie ad accedere alle semifinali. In serata, infatti, Stefanos Tsitsipas, greco classe 1998, ha liquidato per 6/2 6/3 il numero 1 del torneo Jan-Lennard Struff, esibendo il suo grande talento.

Sul campo numero 1 si sono giocati gli ultimi quarti di finale del doppio. Fuori l’ultima coppia testa di serie rimasta: Guillermo Duran e David Marrero hanno ceduto 7/6 7/5 a Johan Brunstrom e Igor Zelenay. Al super tie-break, 2/6 6/4 10-5, Dustin Brown e Andres Mies hanno avuto la meglio su Salvatore Caruso e Jonathan Eysseric.