Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Zig-zag e contromano, inseguimento da film (con manette) a Boccadasse

Circa 6500 euro per le numerose infrazioni commesse al codice della strada, e scooter sequestrato dopola fuga durata più di 30 minuti

Più informazioni su

Genova. Scene da film, d’azione, nel pieno pomeriggio, tra la fine di Corso Italia e Boccadasse: un vero e proprio inseguimento ad alta tensione, con tanto di Alt, e sirene spiegate, terminato poi con le manette sulla nota spiaggetta.

inseguimento boccadasse

Protagonista un 43enne, pluripregiudicato, residente in Sardegna. Ieri pomeriggio poco dopo le 16, l’uomo, a bordo di uno scooter, dopo aver incrociato una volante in via F. Cavallotti, ha improvvisamente accelerato la marcia cercando di sottrarsi ad un eventuale controllo.

Gli agenti, insospettiti, gli hanno intimato l’alt, ma il conducente, sprezzante, è fuggito a gran velocità salendo sul marciapiede, poi zigzagando fra le auto, compiendo azzardate inversioni di marcia e pericolosi tratti in contromano.

I due poliziotti impegnati nell’inseguimento, dopo aver verificato che il motociclo non fosse rubato, hanno supposto che l’uomo stesse scappando dopo un reato e hanno quindi richiesto l’intervento di altre due volanti.

Il “pirata della strada”, sentendosi ormai braccato, ha imboccato in sella al motociclo una creuza, interdetta al traffico giungendo fino alla spiaggia di Boccadasse. Gli agenti sono stati costretti pertanto a proseguire l’inseguimento a piedi e, a pochi passi dalla spiaggia, sono riusciti a bloccarlo. Il 43enne, non ancora pago, ha opposto resistenza, dimenandosi con forza, nel vano tentativo di guadagnarsi la fuga.

Sanzionato per circa 6500 euro per le numerose infrazioni commesse al codice della strada, sequestratogli il motociclo utilizzato per la fuga durata più di 30 minuti, l’uomo verrà giudicato con rito per direttissima nella mattinata odierna.