Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Porta a casa una collega di lavoro disabile, la picchia e violenta: 20enne arrestato

Il giovane, ecuadoriano, ha convinto la ragazza a seguirlo a casa, dove l'ha anche picchiata. Ora si trova in carcere a Pontedecimo

Più informazioni su

Genova. Un ventenne ecuadoriano è stato arrestato dalla Polizia per violenza sessuale aggravata per avere attirato in casa e violentata una ragazza con problemi psichici. Il ragazzo con un pretesto è riuscito a convincere la giovane donna a andare a casa sua dove l’ha picchiata e violentata.

La ragazza il giorno dopo ha raccontato tutto a un’amica e quest’ultima le ha subito consigliato di recarsi all’ospedale San Martino a sporgere denuncia (la giovane è stata dimessa, guarirà in una ventina di giorni dai colpi delle botte subite).

L’indagine è partita con i primi accertamenti svolti dai poliziotti delle volanti ed è proseguita con le indagini avviate dagli investigatori della sezione reati contro la persona della squadra mobile.

Determinante per incastrare il ventenne è stata la descrizione molto dettagliata dell’appartamento dell’uomo fatta dalla vittima della violenza. L’ecuadoriano, titolare di un regolare permesso di soggiorno, lavorava insieme alla ragazza che ha poi violentato.

Gli uomini della Mobile hanno chiesto e ottenuto un’ordinanza di custodia cautelare eseguita nei giorni scorsi dai poliziotti: il ventenne arrestato si trova ora chiuso in carcere a Pontedecimo nella sezione dove vengono portati gli uomini accusati o colpevoli di violenze nei confronti delle donne.