Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

In Val d’Aveto cresce l’attesa per il Rally della Lanterna

La gara sarà valevole per la Coppa Italia Prima Zona

Genova. Il weekend del 2 e 3 settembre è sempre più vicino e a Santo Stefano d’Aveto fervono i preparativi per il 33° Rally della Lanterna – 1° Rally Val d’Aveto. La gara genovese, valida per la Coppa Italia Prima Zona, attende numerosi equipaggi, allettati dal ricco montepremi messo in palio dagli organizzatori dei Rally di Alba, Lanterna, Valli Cuneesi e del Rubinetto, con il prezioso contributo della Michelin.

Per scelta degli organizzatori e per la gioia dei piloti, il Rally della Lanterna tornerà a svolgersi sulle strade che hanno fatto la storia della manifestazione.

Le prime due prove speciali, che saranno affrontate per due volte nel pomeriggio di sabato 2 settembre, sono considerate una vera e propria università della guida su asfalto: i nomi di Due Valli e Montebruno hanno suscitato da subito la reazione entusiasta degli appassionati e dei piloti. Due nastri d’asfalto, rispettivamente di 14,96 e 11,42 chilometri, che racchiudono tutte le caratteristiche tecniche per mettere a dura prova uomini e mezzi. Salita e discesa sono distribuite quasi in parti uguali, mentre lungo tutte e due le prove si susseguono curve di ogni tipo, che premieranno certamente i migliori piloti.

Ricordiamo che entrambe le prove speciali furono utilizzate dai team partecipanti al Campionato del Mondo per i test su asfalto che precedevano il Rally di Sanremo. Tra i campioni che hanno apprezzato queste strade si ricordano con piacere Colin McRae, Markko Märtin e François Duval, oltre a tanti altri. Il mix perfetto sarà servito con la prova speciale del Monte Penna, un classico della Val d’Aveto, teatro di bellissime sfide nelle ultime edizioni dell’omonima Ronde.

Tutte e tre le prove speciali attraversano luoghi incantati, che offrono viste a 360°, dalla Pianura Padana alla Corsica; molti dei borghi interessati sono perle dell’entroterra ligure, luoghi da scoprire anche grazie al Rally, che in Val d’Aveto genera un indotto turistico importantissimo.

A Santo Stefano si lavora dunque freneticamente ed il Gruppo Sportivo Allegrezze, storica spalla della Lanterna Rally, è pronto per accogliere gli equipaggi con il solito calore. Confermata la presenza degli stand gastronomici al riordino, durante il quale gli equipaggi si potranno rifocillare, mentre la partenza di sabato pomeriggio avverrà, come di consueto, tra le vie di Santo Stefano in mezzo al pubblico festante.

La festa inizierà già nella serata di venerdì 1 settembre, presso due locali da sempre a fianco del rally. All’Hosteria della Luna Piena si potranno gustare le specialità locali, mentre al Bar Marrè gli aperitivi verranno serviti fino a tarda sera, a ritmo di musica.