Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tutti in attesa di una cattedra, il girone infernale dei “prof” precari è al Klee – Cassini

La convocazione dei docenti nella graduatoria del concorso 2016 e che potranno ottenere, dopo un anno di prova, il tanto agognato posto di ruolo

Più informazioni su

Genova. Un girone infernale, quello degli insegnanti precari: oltre 30 gradi senza aria condizionata, decine di persone ammassate tra corridoi, aule e scale e dipendenti dell’ufficio scolastico regionale come novelli Caronte a traghettare (in alcuni casi) i professori provenienti da tutta la Liguria dallo status di disoccupati a quello di potenziali docenti di ruolo.

Succede da ieri mattina (si va avanti fino a questa sera) nelle sedi dei licei genovesi Klee Barabino e Cassini, dove sono state allestite le procedure per il conferimento delle assunzioni a tempo indeterminato relative alle graduatorie di merito del concorso 2016 legato alla riforma La Buona Scuola e alle graduatorie cosiddette ad esaurimento (i precari storici).

Perché la ressa? Perché le convocazioni vengono fatte a voce, suddivise per aree didattiche e ambiti territoriali. Se si è la persona in graduatoria ad avere diritto a un determinato posto, lo si deve dire, presentandosi o lasciando delega a qualcuno. Altrimenti si scala. Ed è nella speranza di rinunce e assenze che anche chi non era ben messo in graduatoria si è messo comunque pazientemente in attesa.

Da ieri i lavori procedono, anche se non troppo spediti. Soprattutto nella giornata di venerdì qualche intoppo burocratico ha messo “in palio” posti che in realtà non erano disponibili, oppure ha assegnato due cattedre a una stessa persona. Così le procedure sono state rallentate e rieffettuate. Oggi si proseguirà a oltranza fino a esaurimento.