Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Turismo, Genova sempre più ricercata: il ritorno dei russi

Più informazioni su

Genova. Aumentano le ricerche online sul capoluogo ligure nel principale motore di ricerca russo Yandex ( +47,94% ) e grande ritorno dei russi a Genova con un balzo in avanti del +24,3% come segnala l’ultimo rapporto Osservatorio Turistico Regionale.

genova yandex

Il dato del ritorno dei russi a Genova è confermato da dati Yandex, principale motore di ricerca russo, e da Giulio Gargiullo Digital Marketing Manager specializzato nel business Italia-Russia che segnala l’incremento delle ricerche online su Yandex relative a Genova: “Siamo passati da maggio 2016 con 32014 ricerche mensili a maggio 2017 con 47360 richerche mensili, che fanno registrare una variazione del +47,94 nelle ricerche sul capoluogo ligure”.

“Ma i numeri delle ricerche da parte dei russi o dei russofoni sono destinati ad aumentare di molto nei mesi successivi poiché i cittadini russi sono tornati negli ultimi mesi nel Belpaese grazie alla ripresa del valore del rublo e al conseguente riacquistato potete d’acquisto, come anche dimostrano gli ultimi dati Globla Blue relativamente al tax free shopping che attestano i russi fra i top spender in Italia”. Un altro motivo sta nel fatto che l’estate è il periodo di maggior frequentazione dell’Italia da parte dei russi. Inoltre negli ultimi mesi sono stati inaugurati diversi voli diretti fra diverse città italiane e la Federazione Russa “.

“E’ importante, attraverso il web, oggi più che mai, prepararsi per accogliere al meglio e condurre verso la propria attività i cittadini russi o internazionali. Notoriamente gli shopper dalla Russia vengono nel Belpaese per acquistare moda e diversi oggetti del lusso. Questa è una grande opportunità per Genova e per la sua Regione per la loro offerta e bellezza induscussa. Molto importante per il territorio anche l’amore particolare per la cucina italiana da parte dei russi e quindi la ristorazione e tutto ciò che è collegato al food tourism”, conclude Gargiullo.