Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tigullio, ancora controlli nei luoghi della movida: altre dieci patente ritirate

Santa Margherita. Ancora un weekend di controlli serrati nel golfo del Tigullio. Nel mirino dei carabinieri di Santa Margherita i locali notturni, le spiagge e le aree di ritrovo dei giovani, tutte passate al setaccio per prevenire e reprimere le “stragi del sabato sera” e lo spaccio di stupefacenti.

Gli equipaggi impiegati dall’Arma del Tigullio, tutti dotati di precursore ed etilometro, al termine del weekend hanno denunciato dodici persone di cui 10 per guida in stato di ebbrezza alcolica e due per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, di cui uno minorenne.

I deferiti alla Procura della Repubblica di Genova sono tutti giovani tra i 23 e i 34 anni con tassi alcolemici superiori al limite dei 0,8 G/L, alcuni dei quali addirittura superano il 2,0 e l’1,0 G/L. Oltre al ritiro della patente, nei loro confronti sono state comminate sanzioni pecuniarie pari a circa 30.000 euro.

Alle dieci denunce si aggiungono due sanzioni amministrative a una giovane milanese di 20 anni e un chiavarese di 33, colti alla guida rispettivamente con tasso alcolemico pari a 0,7 e 0,77 G/L, ai quali sono stati ritirati comunque i documenti di guida.

L’attività di prevenzione delle “stragi del sabato sera” sta dando i suoi frutti: durante la stagione estiva, gli incidenti stradali notturni all’uscita dei locali sono sensibilmente diminuiti e soprattutto non è stata registrata alcuna vittima. Al contempo, però, sono state ritirate nello stesso periodo ben 37 patenti, per un totale di 55 dall’inizio del 2017.

Sempre nell’ambito dell’attività di prevenzione dei reati nei pressi di locali frequentati dai giovani, le pattuglie dei Carabinieri di Santa Margherita Ligure hanno denunciato due giovani, di cui uno minorenne, trovati in possesso di cocaina, pezzi e spinelli di hashish.