Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tanti amici ai funerali di Adele, il padre: “Se solo mi avesse ascoltato un po’ di più”

Presenti anche i genitori di Gabriele Rigotti, uno dei ragazzi arrestati

Più informazioni su

Genova. C’erano anche i genitori di Gabriele Rigotti, il 19enne agli arresti per la morte di Adele De Vincenzi, al funerale della ragazza di 16 anni morta per ecstasy. Al cimitero di Chiavari, dove si sono svolti i funerali alla presenza di un centinaio di persone, il padre e la madre di Gabriele, proprietari della casa dove i giovani hanno assunto Mdma (c’erano il fidanzato di Adele, Sergio Bernardin, anche lui arrestato e un’amica minorenne di Gabriele), hanno salutato il papà e il fratello di Adele e portato le loro condoglianze.

Il grande dolore e lo sconforto del papà di Adele De Vincenti, la ragazza di 16 anni morta dopo avere assunto dell’ecstasy, è emerso alla breve funzione funebre per ricordare la giovane al cimitero di Chiavari. “Ha ragione il don quando dice che un po’ ce l’ho con lei – ha detto agli amici al termine della funzione strettamente privata -. Se solo mi avesse ascoltato un po’ di più…”. Al funerale hanno partecipato tanti amici di Adele e del fratello e tanti colleghi del padre

Durante la cerimonia, durata una quindicina di minuti, alcune amiche di Adele hanno ricordato brevemente la giovane. La funzione è stata celebrata da don Mario Cagna e tra i presenti c’era un altro prete, Rinaldo Rocca, presidente del Villaggio del Ragazzo, la struttura che assiste i disabili in cui lavora il padre di Adele. Molto composto nel suo dolore, il papà della giovane ha seguito il rito con una rosa tra le mani.

Parenti e amici della giovane hanno chiesto ai giornalisti e ai fotografi di rispettare il loro dolore e di non intervenire alla cerimonia privata. Dopo l’ultimo saluto del papà e del fratello, la salma della giovane è stata portata a Genova per essere cremata