Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sestri Levante, la videosorveglianza aiuta le indagini: risolti 15 casi tra furti e rapine

Sestri Levante. Quindici casi di reato risolti grazie, anche, all’apporto fornito dalla Polizia Municipale di Sestri Levante attraverso l’attività di analisi dei filmati di videosorveglianza forniti dalle telecamere posizionate sul territorio: si tratta nella maggior parte dei casi di furti e rapine, ma anche della discarica di materiali inerti lungo via Aurelia, che grazie alla collaborazione con le altre Forze dell’Ordine, hanno portato all’individuazione dei responsabili che in alcuni casi si trovavano già fuori Regione.

“Si tratta di un lavoro molto impegnativo, minuzioso e certosino ma decisamente importante e spesso fondamentale per arrivare alla soluzione di alcuni casi, – dichiarano la Sindaca Ghio e l’Assessore alla Polizia Municipale Pozzo – per il quale esprimiamo un doveroso ma soprattutto sentito ringraziamento agli agenti che se ne occupano e a tutto il Corpo di Polizia Municipale per l’impegno che viene profuso in tutte le attività legate alla sicurezza cittadina, risvolto concreto di una priorità del mandato della corrente Amministrazione”.

Il capillare sistema di videosorveglianza di Sestri Levante è infatti integrato dal minuzioso lavoro svolto da alcuni agenti di Polizia Municipale che si occupano di visionare e analizzare il contenuto dei file di registrazione prodotti dalle telecamere in caso di reati. Il lavoro consiste nel rintracciare i movimenti dei veicoli o delle persone che si ritengono essere coinvolte in un reato, a volte avvenuto anche oltre i confini comunali, all’interno dei video: una volta individuate le immagini di interesse, le stesse vengono salvate su file e consegnate ai Carabinieri, così che possano proseguire le attività di indagine.

Vi è quindi una costante collaborazione, quasi quotidiana, con la Compagnia dei Carabinieri di Sestri Levante e con tutte le Forze dell’Ordine che operano sul territorio sia per la ricerca di autori di reati minori che per indagini di una certa rilevanza penale. Nel corso dell’anno sono stati individuati i responsabili di 12 furti, 2 rapine e una discarica di materiale inerte lungo la strada che sale verso il Bracco. Questo tipo di indagini più impegnative si affiancano a un’opera quotidiana di risposta alle esigenze dei cittadini per reati minori (furto bici, abbandono rifiuti…) che portano all’identificazione dell’autore del fatto a fini risarcitori, oltre all’assistenza in caso di sinistri stradali: attraverso la visione dei filmati si può infatti ricostruire agevolmente la dinamica di svolgimento del fatto.

In questi quattro anni il sistema di videosorveglianza cittadino è stato fortemente incrementato: il territorio di Sestri Levante è presidiato da un sistema costituito da oltre 160 telecamere, di cui 13 telecamere per lettura targhe, 35 telecamere ambientali panoramiche con doppio obiettivo (180°), 87telecamere ambientali ad alta risoluzione, 24 telecamere interne, 4 telecamere turistiche. Le ultime installazioni hanno visto la messa in servizio di 2 telecamere all’incrocio con via Nazionale e via Dante Sedini, alcune nell’area di conferimento rifiuti di via Salvi, intorno all’asilo nido di via XX Settembre e 1 all’uscita autostradale.