Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sestri Levante, al via la bonifica del parco Serlupi, il parco dei veleni

Tempo fa nel terreno erano state individuate scorie metallurgiche: stanziati quasi 50 mila euro per riportarlo in sicurezza entro la fine di settembre

Più informazioni su

Sestri Levante. Lunedì prossimo, 21 agosto, inizieranno i lavori di bonifica della porzione di parco Serlupi interdetta da qualche tempo all’accesso pubblico dopo l’individuazione di scorie metallurgiche.

Il Comune ha stanziato le risorse, pari a 48 mila euro, per l’effettuazione degli interventi autorizzati dalla Conferenza dei Servizi, che inizieranno con l’allestimento del cantiere e i nuovi campionamenti, così come previsto dalla normativa vigente. Appena saranno disponibili i risultati analitici del campionamento, lunedì 28 agosto, avranno inizio i lavori di sbancamento e contestuale carico e conferimento del terreno presso un impianto autorizzato. La durata delle operazioni di scavo e conferimento avranno una durata prevista di circa 6 giorni.

Prima del reinterro con materiale vegetale naturale (prevedibilmente alla fine della prima settimana di settembre), verrà condotta una nuova campagna di indagini sul terreno (analisi a fondo scavo e sulle pareti) secondo quanto indicato normativa vigente, operazione che verrà condotta di concerto con i tecnici della Città Metropolitana.

Gli esiti delle analisi effettuate nel corso dei numerosi sopralluoghi condotti da fine 2015 per verificare e stimare con correttezza l’area del parco interessata e procedere a un campionamento del terreno superficiale, hanno evidenziato superamenti rispetto alle Concentrazioni Soglia di Contaminazione (CSC) indicate dalla legge per uso residenziale/verde pubblico di alcuni metalli.

Il Parco Serlupi è stato acquisito dal Comune di Sestri Levante nel 1978 dal Signor Serlupi, proprietario
dell’adiacente villa. La probabile realizzazione del Parco risale ai primi anni Cinquanta e probabilmente il materiale in questione può essere stato utilizzato per livellare i terreni. Trattandosi quindi di una situazione di origine storica, l’Ufficio Ambiente ha osservato tutti gli obblighi di intervento e di notifica come indicato nel Testo Unico Ambientale.

La conferenza dei servizi del 13 ottobre 2016, svolta con gli enti competenti, ha approvato l’analisi di rischio e il progetto presentato dal Comune, inibendo tuttavia l’accesso, mediante recinzione, al solo al prato (ex campo da tennis) dove le indagini hanno riscontrato presenta di metalli, sottolineando che non vi è alcun rischio per la salute pubblica, escludendo il contatto dermico od ingestione.

Al termine dell’intervento, previsto alla fine di settembre, si procederà alla trasmissione agli Enti Competenti, di tutto quanto necessario per chiudere il procedimento ed ottenere, da parte della Città Metropolitana, il rilascio del certificato di avvenuta bonifica o messa in sicurezza permanente.

Il Parco Serlupi sarà pertanto chiuso da lunedì 21 Agosto e fino al termine degli interventi, previsto per la fine di settembre.