Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie B: le curiosità di Entella-Perugia risultati

Alcuni dati riguardanti le due squadre in campo domani a Chiavari

Più informazioni su

Chiavari. Entella, una delle quattro mai promosse in A al via della B 2017/18. Quattro formazioni delle ventidue non vantano, nelle rispettive storie, alcuna promozione nella massima serie: si tratta di Cittadella, Pro Vercelli (ma i bianchi hanno giocato i primi 6 anni della Serie A su girone unico, dal 1929/30, poi, una volta scesi, non sono mai risaliti), Spezia e Virtus Entella. Lo scorso anno proprio una squadra mai salita in A è stata direttamente promossa in massima divisione: il Benevento.

Entella, una delle quattro della B 2017/18 che non ha sede in capoluoghi di provincia. Quattro squadre al via hanno sede in un comune non capoluogo: si tratta del Carpi, del Cittadella, dell’Empoli e della Virtus Entella.

Castorina, uno dei sei coach lombardi della B 2017/18, regione leader. Tra i 22 allenatori al via della Serie B 2017/18, la regione più rappresentata è la Lombardia: nati in questa terra Alberto Bollini (a Poggio Rusco, provincia di Mantova, guiderà la Salernitana), Gianpaolo Castorina (a Milano, confermato alla guida della Virtus Entella), Eugenio Corini (a Bagnolo Mella, provincia di Brescia, neo mister del Novara), Fulvio Fiorin (a Milano, allenatore ufficiale dell’Ascoli), Fabio Gallo (a Bollate, provincia di Milano, neo-coach dello Spezia) ed infine Giovanni Stroppa (a Mulazzano, provincia di Lodi, confermato sulla panchina del Foggia).

Giunti, uno degli otto tecnici esordienti nella B 2017/18. Otto allenatori su 22 saranno al debutto assoluto in Serie B: si tratta di Fiorin (Ascoli), Grosso (Bari), Calabro (Carpi), Tedino (Palermo), Giunti (Perugia), Gallo (Spezia), Pochesci (Ternana) ed Inzaghi (Venezia).

Perugia, una delle cinque superstiti nella Coppa Italia 2017/18. Dopo i due turni di agosto, che hanno visto in campo tutte le 22 squadre della Serie B 2017/18, il Perugia è una delle cinque formazioni cadette (con Bari, Pescara, Carpi e Cittadella) che è rimasta in lizza per la Coppa Italia. Gli umbri hanno eliminato il Gubbio (2-1 al Curi) ed il Benevento (4-0 al Vigorito, nella rivincita delle semifinali playoff di B della scorsa primavera). Ora i biancorossi umbri affronteranno, a fine novembre, l’Udinese alla Dacia Arena.