Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sentieri, piante, aiuole e arredi urbani: ecco il nuovo volto dei “giardini di Brignole” foto

Tra gli interventi anche il posizionamento di panchine che renderanno più gradevole l'attesa dei bus

Più informazioni su

Genova. Una risistemazione completa delle aiuole antistanti la Stazione Ferroviaria di Genova Brignole, comprese fra viale Thaon di Revel e l’area dei capolinea bus, posti davanti alla stazione, con la creazione di percorsi pedonali rinnovati, ma anche la posa in opera di nuove panchine e la messa a dimora di piante e arbusti. Sono stati questi gli interventi progettati e realizzati da Aster, per la risistemazione delle aiuole antistanti la Stazione Ferroviaria di Genova Brignole, comprese fra Viale Thaon di Revel e l’area dei capolinea Bus, posti davanti alla stazione, che si sono conclusi la scorsa settimana.

I lavori hanno comportato, sia interventi sul verde che sulla pavimentazione con grande attenzione, sopratutto, alla sicurezza dei pedoni. Nel primo caso sono stati inseriti elementi arborei ed arbustivi per limitare i passaggi e creare schermature in aree particolarmente ricche di radici superficiali e sulle aree verdi. A questo si è aggiunta la posa in opera di tratti di ringhierine ad archetti, molto diffuse in passato, utilizzate per interdire il passaggio del pedone.

Per quanto riguarda i passaggi pedonali Aster ha sostituito le lastre di luserna, con una pavimentazione naturale, in calcestre, semplificando anche il disegno dei percorsi che hanno però mantenuto forme rettilinee. Una scelta dovuta sia alla tecnica di esecuzione della pavimentazione sia all’andamento delle direttrici di percorrenza preferenziali, oltre che alla posizione delle alberature e degli elementi fisici al contorno (bike sharing, pali illuminzione/Amt).

A questi interventi si è aggiunta la posa di panchine per la sosta lungo i vialetti, utili per l’attesa dei bus i cui capolinea circondano l’aiuola. Tra gli interventi mesi in atto da Aster anche la lavorazione ed integrazione della terra nelle restanti parti per coprire il più possibile le radici affioranti e la ricostituzione del manto erboso. L’intervento è stato completato con il ripristino dell’impianto di irrigazione, che è stato adeguato alla messa a dimora della nuova vegetazione, all’interno delle aiuole.