Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria, esordio con vittoria: Benevento battuto 2-1 risultati fotogallery

Genova. Esordio coi tre punti per la Sampdoria, andata sotto di un gol, riesce a recuperare e a sorpassare la neopromossa Benevento grazie a una doppietta di Quagliarella. Debutto al Ferraris per il Var: proprio la prima rete dell’attaccante blucerchiato è stata oggetto di “moviola in campo” per un sospetto fuorigioco.

Ci vogliono quasi 40 minuti alla Sampdoria per ingranare la marcia. Il rischio di falsa partenza contro la debuttante assoluta in serie A stava diventando più che un pensiero lontano, quando al 15′ Ciciretti entra nella storia del Benevento siglando la storica prima rete nella massima serie per gli “stregoni”: stop al volo di destro, palla sul sinistro e tiro a girare che si insacca sorprendendo Puggioni.

Ci pensa Quagliarella a rimettere prima la partita in equilibrio e poi a portare la sua squadra alla vittoria: al 39′ è l’uomo giusto al momento giusto, facendosi trovare pronto a ribadire in rete una respinta di Belec su tiro di Praet. Ancora lui non manca l’appuntamento con il gol nella ripresa, portando in vantaggio i blucerchiati al 55′, girando a rete un assist tra le linee di Ramirez.

Regini centrale, Pavlovic esterno sinistro, Ramirez trequartista dal primo minuto, Caprari ancora una volta prescelto per affiancare Quagliarella (recuperato dopo il guaio muscolare), questa la formazione schierata da Giampaolo, ma soprattutto nel primo tempo la squadra non riesce a essere troppo pericolosa e va in crisi sul buon palleggio degli ospiti, che soprattutto a inizio gara sprecano molto, pagando forse l’emozione del debutto, con tiri decisamente fuori misura.

Il 4-4-2 di Marco Baroni nella prima parte del match dà ordine ai giallorossi, mentre i blucerchiati faticano: D’Alessandro fa ammattire Sala, mentre dall’altra parte non funziona l’asse Pavlovic-Praet. Il centrocampista belga si riprenderà nel corso della partita, terminando in crescendo: da un suo tiro, tra l’altro nasce il gol del pareggio doriano.

Nel primo tempo è Puggioni a tenere a galla i suoi: rimasto un po’ sorpreso dal gol di Ciciretti, compie un vero miracolo al 18′, con un volo plastico a togliere la palla dall’incrocio dei pali su girata di Coda, dimostrando una reattività notevole.

Dopo il pareggio è tutto più semplice e nella ripresa la Samp controlla maggiormente il gioco, attendendo il momento giusto per colpire. Promosso Ramirez nel ruolo di trequartista, il gioiellino mostra buona personalità e l’assist per Quagliarella è la ciliegina sulla torta.

Ancora qualche sussulto di troppo sul finale, ma il triplice fischio di Pasqua sancisce la prima vittoria per la squadra di Giampaolo.

Sampdoria-Benevento 2-1

Reti: 15′ Ciciretti; 39′ Quagliarella; 55′ Quagliarella

Sampdoria: Puggioni, Sala, Silvestre, Regini, Pavlovic, Barreto, Torreira, Praet (84′ Djuricic), Ramirez (67′ Linetty), Quagliarella, Caprari (63′ Bonazzoli).

A disposizione: Tozzo, Alvarez, Ferrari, Verre, Bereszinki, Capezzi, Murru, Kownacki.

Allenatore: Giampaolo.

Benevento: Belec, Letizia (72′ Di Chiara), Lucioni, Del Pinto (84’Viola), Costa, Ciciretti, Cataldi, Venuti, D’Alessandro, Coda, Puscas (82′ Cissé).

A disposizione: Piscitelli, Brignoli, Djimsiti, Camporese, Gyamfi, Gravillion, Donnarumma, Brignola.

Allenatore: Baroni

Arbitro: Pasqua di Tivoli

Ammoniti: Barreto (S) Del Pinto, Cataldi (B)

Spettatori: 3.241 paganti, incasso lordo 69.095 euro, 15.982 abbonati, rateo 162.104 euro